È tempo di Spring Break a Borgonovo! Ecco la presentazione della Pro Loco

È vero, le altre edizioni le abbiamo lasciate passare un po’ sottotraccia (involontariamente ovviamente!) e allora oggi, a due giorni dall’evento, vi presentiamo lo Spring Break di Borgonovo. Quella che si svolgerà domenica a partire dalle 18, attorno e all’interno della Rocca di Borgonovo, è la quinta edizione della manifestazione e allora, per spiegarci meglio che cosa ci troveremo di fronte, abbiamo parlato con Greta Cavallari, che a nome della Pro Loco di Borgonovo Valtidone, ci ha detto un po’ di cose interessanti…

Scusandoci “per il ritardo”, come e quando nasce lo Spring Break?

Nasce dalla volontà di una parte della nostra Pro Loco, quella più giovane, di dare vita ad un evento che si allontani un po’ dal concetto di sagra tipica delle pro loco, per dare vita ad una situazione un po’ diversa. Questa è la nostra quinta edizione, e se la prima è stata a Castelnovo, per le altre abbiamo deciso di trasferirci nel centro del paese.

Lesima

Un evento con una linea sempre più chiara…

Quella di mettere insieme con un filo rosso la parte musicale con quella fotografica, che infatti vanno di pari passo dalla prima edizione. Sul lato live quest’anno ci siamo avvicinati ancora di più a quelle che sono le produzioni di qualità del nostro territorio e così abbiamo scelto una band giovane, piacentina, che a nostro parere sa creare un prodotto originale e di qualità, i Lesima.

Non solo piacentinità però!

No perché oltre a loro abbiamo cercato anche una proposta che venisse da fuori provincia che poi si è rivelata una scelta ancora più ampia perché loro, e sto parlando dei Faz Waltz, arriveranno da noi di ritorno da Londra. Loro si sono formati a Cantù e quello che suonano è fondamentalmente un glam-rock.

Mostra 2017

Come dicevi anche le fotografie hanno ruolo molto importante grazie alla collaborazione con il Reparto agitati…

Si, con loro è una collaborazione che va avanti dall’inizio di questa esperienza e sembra che da tutte e due le parti ci sia ancora molto entusiasmo. Poi questo è stato favorito anche dal fatto che da qualche tempo una parte della Rocca è stata rimessa a posto ed è diventata la location perfetta per le loro mostre in modo da allargare la proposta sia all’interno che all’esterno. Oltre alla parte interna, nel fossato non mancherà il piccolo palco esterno per il foto fest che ha funzionato molto bene nel 2017.

Faz Waltz

Come è stata l’accoglienza da parte del pubblico quando appunto da una pro loco magari ci sia aspetta la classica sagra?

Molte bene. Intanto perché è nato come un aperitivo perciò non un momento impegnativo ma molto libero e aperto a tutti, dai giovani alle famiglie, e poi perché lo Spring Break per noi è solo uno degli appuntamenti dell’anno e cittadini hanno capito la volontà di fare anche cose diverse da quelle classiche, e l’hanno apprezzata.

A proposito di altri eventi, non è che bolle già qualcosa in pentola per un futuro molto prossimo?!?

Ehm… si. Ma è ancora top secret!