Ad Urban Hub arrivano 4 giornate di Music Lab

La musica arriva anche all’Urban Hub e lo fa con una giornata interamente dedicata all’innovazione musicale, di conseguenza a quella parte della musica che si lega maggiormente all’attualità. Gli incontri saranno 4, costruiti ed organizzati insieme al Conservatorio Nicolini, e partiranno con il primo appuntamento già domenica. Per tutte le specifiche ci rifacciamo alla nota mandata direttamente da Urban Hub.

Prende il via questo sabato 16 dicembre il primo evento del Music Lab di Urban Hub, il laboratorio dedicato all'innovazione musicale del Conservatorio Giuseppe Nicolini di Piacenza.

Il laboratorio si pone l'obbiettivo di creare opportunità imprenditoriali nell’ambito della produzione video e musicale, attraverso l’avvio dei nuovi corsi “Tecnico del suono”, “Musica applicata” e “Musica elettronica” e la collaborazione fattiva al progetto Urban Hub, il centro dedicato all'innovazione nato da un progetto sostenuto e finanziato dal Comune di Piacenza e da altri partners (Piacenza Expo, Consorzio di Bonifica di Piacenza, Confcooperative, Agrisilva, Consorzio Sol.co, T-Red, Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza, Politecnico di Milano- sede di Piacenza ed il Conservatorio Nicolini) in compartecipazione con la Regione Emilia Romagna.

Il ciclo di incontri è pensato per dare ai giovani musicisti o semplici appassionati di musica informazioni su argomenti che affiancano la professione del musicista, dall’autopromozione alla conoscenza giuridica dell’avviamento della professione, dalla manutenzione dei propri strumenti alla conoscenza dei software musicali più avanzati. Il primo incontro “Laboratorio di liuteria moderna: come mi riparo o sistemo lo strumento” a cura di Gionata Rossi si terrà sabato 16 dicembre ore 10:00-12:30 | 14:00-16:30 presso Urban Hub di Via alberoni 2.

L'incontro tratterà i seguenti temi: liuteria e tecnologia; dall'idea, al disegno, alla lavorazione; scelte costruttive e di materiali; set-up dello strumento e conservazione dello stesso; modifiche e miglioramenti allo strumento, cenni sulla verniciatura e finitura.

Gionata Rossi è laureato in Ingegneria Elettronica con tesi sugli amplificatori a valvole, ha lavorato negli USA, ed é stato co-proprietario di un negozio di riparazione di strumenti musicali. Ha mantenuto sempre viva la passione per la liuteria e la costruzione degli strumenti elettrici ed acustici, negli anni si é poi specializzato anche nella costruzione di attrezzature per liutai, sia nel campo classico, che eletttrico. Ha all’attivo diverse macchine a controllo numerico (CNC) interamente realizzate da lui stesso, sempre dedicate a costruire pezzi particolari in campo musicale. Dichiara si essere sempre alla ricerca di nuovi stimoli per innovare di continuo sia gli approcci, che le metodologie costruttive ed il suo sogno-obiettivo è quello di creare una scuola, un polo culturale che possa mantenere vivo e far crescere tutto quello che riguarda l’artigianato musicale.

Il ciclo di incontri proseguirà con l'anno nuovo con tre nuovi appuntamenti di approfondimento dedicati alla musica. Gli appuntamenti saranno martedì 16 gennaio 2018 alle ore 15 “Professione artista: la legalità, la cultura del lavoro, le condizioni professionali degli artisti, la dignità del lavoro artistico” a cura di Roberta Bargiggia; mercoledì 24 gennaio 2018 alle ore 15:30 “Dorico | Cubase-

seminario di informatica musicale” a cura di Franco Fraccastoro (Steinberg Media Technologies Gmbh - Yamaha Corporation) e “Oltre il talento: seminario di comunicazione e di autopromozione artistica” a cura di Roberto Bevilacqua mercoledì 14 - 21 - 28 febbraio 2018 dalle ore 10 alle 13.