Antichi Organi: secondo appuntamento con Serena Arnò e Wladimir Matesic

Il 2° Concerto della XXXII^ Edizione della Rassegna “Antichi Organi. Un patrimonio da salvare” si terrà presso la Chiesa di San Nicola di Bari a San Nicolò, sabato 7 settembre con inizio alle ore 21.

Vedrà come protagonisti Serena Arnò (soprano) e Wladimir Matesic (organo)

Serena Arnò, nata a Campi Salentina (Lecce), dimostra sin da bambina una grande predisposizione per la musica e per il canto in particolare, iniziando presto a collaborare con diversi cori della sua regione.  Dopo aver conseguito la laurea in Lingue presso l’Università del Salento, si stabilisce a Trieste, dove si specializza presso la Scuola Interpreti e Traduttori. Attualmente è insegnante di lingue straniere. Ha iniziato lo studio del canto iscrivendosi al Triennio Superiore presso il Conservatorio “G. Tartini” di Trieste nella classe di Rita Susovsky ed ottenendo brillantemente il Diploma Accademico di I livello. Attualmente è iscritta al Biennio Didattico di Canto sotto la guida della stessa insegnante. Svolge intensa attività concertistica come solista in Italia e all’estero (Slovenia, Croazia, Austria e Germania), partecipando ad importanti festival dedicati alla musica sacra tra cui, recentemente, a Modena (per la rassegna internazionale “Armoniosamente”), a Pesaro (per il Festival Organistico Internazionale “Vespri d’organo a Cristo Re”), a Castenaso-Bologna (per il Festival Internazionale “Organi Antichi”), a Sankt Peter–Friburgo (Germania), (per il Festival “Internationale Orgel Konzerte”) ed a Rovereto (per il Festival Internazionale “W. A. Mozart”). Fa parte della Cappella Civica di Trieste, la più antica istituzione culturale della città, e sostiene spesso anche le parti solistiche nei concerti e nelle celebrazioni liturgiche (trasmesse in diretta su Radio RAI Regionale). Ha inciso un cd per la Tactus, uscito recentemente, in cui ha cantato le parti solistiche nei brani corali dei compositori del ‘900 sacro a Trieste

Wladimir Matesic è titolare dalla cattedra di Organo presso il Conservatorio “G. Tartini” di Trieste e organista co-titolare della Cattedrale di Bologna. Nato a Bologna nel 1969, dopo avere superato l’esame di Maturità Classica con il massimo dei voti, studia Organo, Composizione e Improvvisazione Organistica presso i Conservatori e le Musikhochschulen di Piacenza, Bologna, Freiburg/Brsg., Luzern e Rotterdam, nelle classi di G. Perotti, U. Pineschi, K. Schnorr, P. Th. Flury, B. Van Oosten. Nel 1996 ha vinto il 2° Premio al XVI° Concorso Organistico Internazionale “Rijnstreek” di Nijmegen (NL), nel 2001 il Primo Premio assoluto al I° Concorso Organistico Nazionale “Benedetto XIII” di Gravina in Puglia e il 2° Premio al XXIV° Concorso Internazionale “V. Bucchi” di Roma (sez. Organo). Nel 2006 ha conseguito la Laurea in D.A.M.S. presso l’Università di Bologna, con una tesi sulla vita e l’opera dell’organista belga J.N. Lemmens. Ha tenuto oltre 350 concerti in Italia, Francia, Spagna, Svizzera, Austria, Germania, Olanda, Inghilterra, Croazia, Polonia, Lettonia, Finlandia e Giappone. Ha inciso 2 CD per l’etichetta TACTUS. È infine direttore artistico del Festival “Voci ed Organi dell’Appennino”