ATTENZIONE! l'Emilia Romagna amplia le sezioni Trofeo Bettinardi! iscrizioni fino al 21 Aprile!

Concorso Bettinardi speciale Emilia-Romagna: un’occasione in più per i giovani talenti della musica

 C’è tempo per iscriversi fino al 21 aprile

Scarica qui il bando

 Riflettori ancora accesi sul Concorso Nazionale “Chicco Bettinardi” per giovani talenti del Jazz italiano. Se da un lato si è appena conclusa la sedicesima edizione della sua versione classica, con l’assegnazione dei premi ai vincitori delle tre categorie in cui è suddiviso (Solisti, Gruppi e Cantanti), dall’altro c’è tempo ancora solo fino a domenica 21 aprile per aderire alla nuovissima sezione D.

Una bella novità del Concorso che si è aperta quest’anno, una vera opportunità in più per i giovani jazzisti talentuosi. Grazie infatti all’ausilio della legge 2/2018 della Regione Emilia-Romagna, anche chiamata “Legge Musica” eprima in Italia nel suo genere, il Piacenza Jazz Club, in collaborazione con Bologna In Musica, ha bandito una nuova selezione per le giovani formazioni di musicisti della regione, o che vi risiedono per almeno i due terzi. I gruppi, la cui età media non deve superare i 35 anni, inviando il loro materiale audio originale, potranno essere selezionati e accompagnati prima nelle varie fasi necessarie alla produzione e promozione di un loro Cd, di un videoclip, oltre alla programmazione di un tour in vari club e locali della regione.

Una giuria di esperti, selezionerà il materiale audio inviato dai concorrenti che dovrà essere costituito da soli brani originali, composto dunque dai componenti del gruppo. I gruppi così scelti potranno partecipare alla finale, in cui verrà decretato un solo vincitore. Anche questa finale, come quelle del Concorso nella sua veste classica, si svolgeranno presso il Milestone di Piacenza, sede del Piacenza Jazz Club.

PREMI
Premio unico consistente nella registrazione e realizzazione e divulgazione di un CD, realizzazione di un videoclip, residenze artistiche e circuitazione in locali dell’Emilia-Romagna.
GIURIA
Sezione D: Azzali (presidente), Bardini, Bettini, Mutti, Odorici
Le spese di trasferta saranno a carico dei concorrenti, mentre tutte le spese di vitto e alloggio per la finali saranno a carico dell’organizzazione. 
INFO: info@piacenzajazzclub.it  0523.579034 

REGOLAMENTO
Sezione D (Speciale Emilia-Romagna)

1.    La Sezione D del Concorso a premi “Chicco Bettinardi” ha come finalità quella di scoprire e valorizzare nuovi gruppi Jazz della Region Emilia-Romagna, per promuoverne le attività attraverso i contributi della L.R. 2/2018.
2.    Possono accedere alla Sezione D del Concorso tutti i gruppi di musica jazz originale, con strumentisti e cantanti Jazz di ambo i sessi, residenti in Emilia-Romagna la cui media di età non superi i 35 anni e in ogni caso non venga superato il limite dei 42 anni per nessun componente. Non esiste un limite minimo di età.
3.    Possono partecipare a questa sezione del Concorso anche le formazioni che sono state iscritte in passato tradizionale anche alla Sezione B (gruppi) del Bettinardi, anche se risultati finalisti o vincitori; fermo restando i requisiti tassativi di residenza, di originalità delle composizioni e di età.
4.    Ogni gruppo deve essere composto da un minimo di 3 (tre) ad un massimo di 6 (sei) componenti. L’organico potrà essere di qualsiasi tipo.
5.    Il Concorso si articola in due fasi.
a.    selezione a porte chiuse del materiale audio inviato per via telematica;
b.    dalla prima selezione verranno scelti e ammessi alla Finale solo 5 formazioni, che si esibiranno di fronte alla Giuria e al pubblico con 3 brani originali ciascuno per aggiudicarsi il premio in palio.
6.    I gruppi che intendono partecipare al Concorso devono inviare via mail o Wetransfer SOLO n° 3 (tre) brani composti da uno o più componenti del gruppo e da loro registrati, per un minimo di 10’ totali, unitamente alle copie dei documenti d’identità di ciascun componente e alla scheda di presentazione (in calce a questo Regolamento) debitamente compilata a info@piacenzajazzclub entro il 21 aprile 2019. 
Attenzione: verranno accettati solo formati audio (MP3, WAV, AIFF, etc) e solo materiale inviato via mail o con Wetransfer. Si prega di non inviare video o link e di non utlizzare altre piattaforme per l’invio di grossi formati. All’atto della ricezione da parte degli organizzatori verrà inviata una notifica.
7.    Entro il mese di febbraio 2019, solo i referenti dei gruppi ammessi alla Finale saranno contattati dall’organizzazione per concordare i dettagli sulla prosecuzione del Concorso. L’elenco dei gruppi finalisti sarà pubblicato inoltre sul sito www.piacenzajazzclub.it
8.    I gruppi ammessi alla Finale dovranno inoltrare all’indirizzo di cui sopra la domanda di iscrizione al Concorso completa di liberatoria (che sarà fatta pervenire loro) e la ricevuta del versamento tramite bonifico bancario o vaglia postale della somma di € 40 (quarante euro) moltiplicata per il numero dei componenti, utile per l’assicurazione infortuni di ciascun musicista, condizione fondamentale per potersi esibire all’interno del Club.
9.    IMPORTANTE - L’organico e i musicisti che compongono ogni gruppo NON può essere modificato durante l’iter del Concorso, pena l’esclusione dallo stesso. I brani dovranno essere originali e composti da componenti del gruppo iscritto al contest.
10.    La finale si svolgerà al Milestone, la sede del Piacenza Jazz Club, in via Emilia Parmense 27 a Piacenza in data da stabilirsi e comunque entro il mese di giugno 2019.
11.    I concorrenti dovranno esibirsi in tre brani di loro composizione e per non più di 20 minuti. Le spese di trasferta saranno a carico dei concorrenti, mentre la cena e l’eventuale pernottamento in hotel*** sarà a spese dell’organizzazione. L’organizzazione metterà inoltre a disposizione un pianoforte mezzacoda, una batteria, ampli per contrabbasso e chitarra e impianto di amplificazione con fonico.
12.    La Giuria (il cui giudizio è insindacabile) si riserva il diritto di escludere dal Concorso il gruppo che venga ritenuto non idoneo in base ai requisiti di cui sopra.
13.    Anche il pubblico presente in sala potrà esprimere una preferenza che determinerà l’assegnazione di un simbolico riconoscimento del favore popolare.
14.    La Giuria della serata finale sarà presieduta da Gianni Azzali (saxofonista, direttore artistico e presidente del Piacenza Jazz Club) e formata inoltre da Angelo Bardini (vicepresidente del Piacenza Jazz Club), Francesco Bettini (direttore artistico del Torrione di Ferrara), Federico Mutti (presidente di Bologna Musica) e Piero Odorici (saxofonista e compositore).
1.    Al gruppo vincitore spetterà di rientrare nelle attività di promozione della musica originale giovanile sostenuta dalla L.R. 2/2018, consistenti nella produzione di un CD, di un videoclip promozionale, di una residenza creativa e della circuitazione in 8 locali dell’Emilia-Romagna. Durante la serata finale il pubblico presente, votando, assegnerà un terzo premio detto “del pubblico”.
2.    Ogni gruppo concorrente presterà la sua opera gratuitamente per i fini del Concorso stesso e si impegnerà con l’atto dell’iscrizione a liberare l’organizzazione da qualsiasi vincolo legale e/o commerciale sull’utilizzo della sua immagine, della sua musica e della sua prestazione artistica, che potranno essere utilizzati prima, durante e dopo il Concorso, per la promozione e la valorizzazione dello stesso. 
3.    Accettando il presente Regolamento con l’invio della domanda d’iscrizione i concorrenti si impegnano a fornire il consenso al trattamento dei propri dati personali come stabilito dalle vigenti norme in termini di tutela della privacy.