Bill Frisell è la SuperStar che inaugura l'edizione 2019 del Pc Jazz Fest

Bill Frisell inaugura ufficialmente il Piacenza Jazz Fest! Una delle stelle del firmamento del Jazz mondiale ritorna a Piacenza per omaggiare la grande rassegna Jazz nella sua sedicesima edizione. 

Quello con Bill Frisell sarà un doppio appuntamento: 
Sabato 23 ore 21.30 al Milestone verrà proiettato il film documentario che la regista australiana Emma Franz gli ha dedicato dal titolo “Bill Frisell, a portrait” 

Domenica 24 alle 18.00 è il momento, come da tradizione allo Spazio Rotative di via Benedettine, con il concerto  in trio coi fidati Tony Scherr al basso e contrabbasso e Kenny Wollesen alla batteria.

Video: Rambler (Alternate Version) (Official Video)

Dalla BBC è stato descritto come “il vero epicentro della musica americana moderna”, Bill Frisell è uno degli  artisti più vitali e produttivi degli Stati Uniti.

Bill Frisell, grazie al modo in cui ha rivoluzionato le potenzialità stilistiche della chitarra elettrica, è punto di riferimento delle forme più audaci della musica contemporanea, fonte di ispirazione per il rock d’avanguardia e per chi si occupa di musica elettronica.

Ben 250 registrazioni caratterizzano la sua carriera iniziata grazie a Pat Metheny nel 1979 e proseguita con collaborazioni di altissimo livello come ad esempio Jan Garbarek, ma anche con star del rock come  Elvis CostelloSuzanne VegaGinger BakerRyūichi SakamotoMarianne FaithfullDavid Sylvian oltre a gradi progetti solisti: il leggendario trio di Paul Motian, con Joe Lovano al sassofono. Il quartetto con Kermit Driscoll al basso, Joey Baron alla batteria e Hank Roberts al violoncello. L’entourage di John Zorn, come il gruppo Naked City, ma anche Bobby PreviteTim BerneWayne Horvitz.

Nel 2005 Frisell vince il Grammy Award come Best Contemporary Jazz Album.

Nel 2016 pubblica l'album When You Wish Upon A Star che contiene brani tratti da celebri colonne sonore, con omaggi anche a Ennio Morricone e Nino Rota

Video: Bill Frisell - When You Wish Upon A Star

I biglietti per poter ascoltare questo vero fenomeno sono acquistabili nei pomeriggi feriali dalle 15.00 alle 19.30 presso la sede del Piacenza Jazz Club, il sabato mattina dalle 10.30 alle 12.30 presso il negozio Alphaville di Piacenza, oppure online sul sito www.diyticket.it o nelle ricevitorie Sisal di tutta Italia.

 

Il PcJazzFest continua con la sezione "Piacenza suona Jazz" al Dubliners Irish Pub giovedì 28 ore 21.30 con Matt Chiappin e il suo quartetto: 
Matt Chiappin alla tromba, coadiuvato da Michele Curedda alle tastiere, Nicolò Magistrali al basso e Andrea Farinelli alla batteria. 

Matt Chiappin propone un progetto musicale originale che comprende soprattutto suoi brani originali che si muovono nell’alveo del miglior cool jazz con aperture al funk, sulle orme di musicisti quali Robert Glasper e Roy Hargrove