Carpaneto ricorda Salvo! Sabato sera arriva un'abbraccio in musica

Anche quest’anno Carpaneto vivrà una serata nel ricordo di un ragazzo che ha lasciato un segno importante nella sua comunità, Salvatore Lillo. Una serata che porta il titolo di “Un abbraccio per Salvo” e che andrà in scena sabato 29, con tanta musica per ritrovarsi e ricordare un amico che non c’è più.

A parlarci della serata è Davide Savoia a nome degli “Amici di Salvo”, che ha organizzato questo evento dove troveremo 4 live proprio al centro del paese, che verranno aperti dal djset di Durzo, un ragazzo che come tanti altri conosceva Salvatore.

Poi, Davide, cosa ci aspetta?

Dopo lo start attorno alle 20, dalle 21 inizieranno i live. Ad aprirli ci saranno due cantautori, prima Unodiuno, cantautore milanese appena uscito con un nuovo brano dal titolo Montanellli, e Matteo Pisotti, uno degli artisti più capaci del panorama piacentino. Dopo di loro arrivano Ace & Bubu, che ho ascoltato recentemente all’Alley Oop e che mi fa molto piacere che ci siano. Loro sono quelli che daranno uno scossone alla serata con tanto rap e hiphop e rime velocissime. Poi…

Poi c’è il “nome” della manifestazione!

Si, c’è Cannella. Un cantautore romano che è sotto Honiro e che ha raggiunto recentemente la finale di Sanremo giovani. Lui l’ho fortemente voluto perché il suo ultimo album, che si intitola “Siamo stati l’America”, è molto malinconico, parla di due persone che si sono lasciate e pur essendo una visione più amorosa, nei suoi testi vedo molti legami con la situazione di un amico o di un parente che se ne va, e perciò di chi, come Salvo, noi vogliamo ricordare.

I 4 live della serata

Però non è finita qua…

No perché nel finale ci sarà Francesco Degli Antoni, un ex compagno di scuola mio e di Salvo, che già due anni fa compose un brano per lui e che lo riproporrà anche stavolta. Poi ci sarà un lancio di palloncini luminosi con un messaggio attacco da far volare in cielo. Ah, dimenticavo…!

Cosa?!?

Che c’è un presentatore per la serata, è Jhonny Shock. Il nome dice già un po’ tutto però è un ragazzo che sta studiando alla scuola di teatro Paolo Grassi e perciò a livello di speaching siamo in buone mani.

Ultime info?

Beh, intanto che tutto il ricavato sarà devoluto alla Casa di Iris. Poi è giusto ricordare che questo evento si svolge grazie alla collaborazione della Pro Loco del paese e con il patrocinio del Comune di Carpaneto. Voglio anche ringraziare lo Stage Music Hall, un palco mobile che si apre e si chiude, molto innovativo, e che ci è stato messo gentilmente a disposizione da un’azienda del territorio che ha deciso di supportarci e che tengo molto a ringraziare.