Da Popa Chubby a Keb' Mo', da Davide Van de Sfross a Bombino: le stelle del Blues arrivano a Fiorenzuola col Festival Blues

Si chiama “Dal Mississippi al Po” non a caso e sempre di più il nome della rassegna è sintomatico per una rassegna che travalica ogni confine e non è solo suggestione ma pura realtà.

Popa Chubby che con la sua prestanza fisica incarna il blues impetuoso, forte di reminiscenze Heavy Metal, è "Best New Artist" nel lontano 1992 guadagnandosi  sul campo la possibilità di aprire concerti per gente del calibro di James Brown e Chuck Berry,  per poi diventare uno degli artisti più rappresentativi e carismatici del blues mondiale, uno di quelli che il “blues lo hanno cambiato” e non solo interpretato.

Video: POPA CHUBBY "Working Class Blues" & "Rock Me Baby"

Keb' Mo’ che, album su album, ha fatto incetta di premi e riconoscimenti a partire da tre Grammy Awards per il miglior disco blues nel 1997, nel 199 e nel 2007 ma anche 8 nomination, oltre a 11 Blues Fondation Award e 6 BMI Awards e con un’impronta nel campo sociale dove è impegnato nella Changefoundation. Da ultimo la collaborazione il leggendario TajMahal per suggellare una carriera nel firmamento del blues.

Video: This Is My Home - Oklahoma - Keb' Mo'

Con Davide Van de Sfross il blues diventa nostrano, con l’acqua che sempre fa da tramite. L’acqua del lago , quello di Como, con le storie di confine, di passaggio, di contrabbando. Che da voce al Laghè, la lingua del lago e dei suoi abitanti. Artista che riporta al centro la musica popolare, la fa conoscere e amare e ne viene ripagato da vendite e riconoscimenti come il premio Targa Tenco e la partecipazione in tantissimi festival oltralpe.

video: Davide Van De Sfroos - "Goga e Magoga" (videoclip)

Anche con un vero divo degli anni 60, Bobby Solo che non ha mai smesso di cantare il suo amore per la musica d’oltre oceano. l'artista italiano che meglio si è cimentato con il country/folk americano che ne ha fatto un vero marchio di fabbrica. Che ultimamente si fa promotore di un altro grande artista Johnny Cash, accompagnato da una band che a lui si richiama: la BroadCash

Video: Bobby solo & BroadCash - I walk the line

Per passare a Bombino, nome d’arte di GoumarAlmoctar dalla Nigeria da cui è partito con il suo bagaglio pieno di suoni della sua terra ma anche di contaminazioni dei suoi grandi ispiratori: Jimi Hendrix e Mark Knopfler. In un mix di  sonorità tipiche dell'Africa sub sahariana e rock è riuscito a creare uno stile personale e inconfondibile. In tour mondiale con il suo ultimo disco (maggio 2018) registrato a Casablanca.

Video: Bombino - BOMBINO - "Part 3" (Live in New Orleans) 

Alla grande Kermesse Fiorenzuolana fa da madrina una serata di Gala a Piacenza presso la sede del Fondazione Piacenza e Vigevano dedicata ad una regina tanto rimpianta della musica Italiana: Mia Martini. Saranno i “Stephanie Ocean Ghizzoni” trio a ricordarla con il loro concerto “Se non canto non vivo” dedicato alla Mimì.

Ma il Festival Blues non è solo musica ma anche spirito, stile di vita, suggestioni,  cultura a tutto tondo. Tutto si tramuta in incontri, narrazioni, racconti, parole, visioni, immagini che incontrano e accomunano. Il Festival Blues travalica quindi la musica con un programma letterario, fotografico e di immagini sapientemente equilibrato  e coinvolgente.

Il tutto comincia questo sabato 28 Giugno, a Fiorenzuola d’Arda.

28 Giugno
Anteprima festival
Francesco Garolfi band live 
Davide Van De Sfroos live
Fiorenzuola D’Arda, Piazza Molinari, ore 21,00

3 Luglio
Serata di Gala – Anteprima Festival
Presentazione della serata e del festival
Ore 21,10 – 21,40
Presentazione letteraria a cura di Eleonora Bagarotti alla presenza dei due autori Joe R. Lansdale e Lewis Shiner

Ore 21,45 – 23,15
Concerto di Stephanie Ocean Ghizzoni trio
“Se non canto non vivo” dedicato a “Mimì” Mia Martini
Piacenza, Cortile di Palazzo Rota Pisaroni

6 Luglio
Inaugurazione mostra d’arte
Fiorenzuola D’Arda, Ex Macello, ore 17,30

11 Luglio
Aperitivo letterario
Fiorenzuola D’Arda, Ex Macello, ore 19,00
Born on the Bayou.
I Creedence Clearwater Revival sono stati la più grande rock band americana di sempre? Ce lo raccontano Maurizio Galli & Aldo Pedron insieme a Seba Pezzani.

Caffè letterario
Fiorenzuola D’Arda, Piazza Molinari, ore 21,15
DolceFeroce. Dove osa l’animo femminile.
Ce lo spiega Francesca Bertuzzi, pungolata da Luca Ponzi.

Fiorenzuola D’Arda, Piazza Molinari, ore 22,00
Popa Chubby “Woodstock Special” LIVE

12 Luglio
Aperitivo letterario
Fiorenzuola D’Arda, Ex Macello, ore 19,00
La musica nelle parole.
Paolo Del Conte si mette a nudo di fronte a Seba Pezzani, tra storia, musica e letteratura.

Caffè letterario
Fiorenzuola D’Arda, Piazza Molinari, ore 20,30
L’altra Avana.
Davide Barilli racconta a Seba Pezzani l’appeal letterario di una città, di una nazione e di un popolo.

Fiorenzuola D’Arda, Piazza Molinari, ore 21,15
Un francese nel Delta del Mississippi.
Patrick Raynal va in cerca delle radici del blues, con l’assistenza di Giorgio Lambri

Fiorenzuola D’Arda, Piazza Molinari, ore 22,00
Keb Mo LIVE

13 Luglio
Aperitivo letterario
Fiorenzuola D’Arda, Ex Macello, ore 19,00
Groupie.
Ogni rito ha i suoi dei e le sue baccanti. La figura della groupie talvolta ha oscurato quella della rockstar di riferimento. Eleonora Bagarotti e Seba Pezzani ne parlano con Barbara Tomasino.

Caffè letterario
Fiorenzuola D’Arda, Piazza Molinari, ore 20,30
I luoghi del pensiero.
Le grande idee possono essere figlie di un luogo e di una routine? Paolo Pagani proverà a spiegarlo a Seba Pezzani, attraverso le suggestioni di posti cari a grandi pensatori europei moderni.

Fiorenzuola D’Arda, Piazza Molinari, ore 21,15
La migliore musica rock di sempre.
David Hepworth ci aiuterà a capire qual è con l’aiuto di Eleonora Bagarotti e Barbara Tomasino.

Fiorenzuola D’Arda, Piazza Molinari, ore 22’00
Johnny Cash my friend.
Bobby Solo & Broadcash LIVE
Back to the roots of blues and rock and roll.

14 Luglio
Aperitivo letterario
Fiorenzuola D’Arda, Ex Macello, ore 19,00
Lassù all’inferno.
Come si può scendere salendo e come si può trovare redenzione nella sporcizia. A spiegarlo a Seba Pezzani ci pensano Maurizio Matrone e Franco Foschi.

Caffè letterario
Fiorenzuola D’Arda, Piazza Molinari, ore 20,00
Blues Pills. Quando il blues è una medicina.
Antonio Boschi ci racconta un mondo attraverso le sue storie, con l’ausilio di Seba Pezzani.

Fiorenzuola D’Arda, Piazza Molinari, ore 20,30
Lo scherzo del destino.
La quotidianità come spunto per la grande narrazione. Giorgio Scianna si racconta al collega e compagno di scuderia Diego De Silva.

Fiorenzuola D’Arda, Piazza Molinari, ore 21,15
Tra Napoli e Memphis. Scugnizzi o bluesman?
Un grande autore italiano, Diego De Silva, si racconta a Maurizio Matrone.

Fiorenzuola D’Arda, Piazza Molinari, ore 22,00
Bombino LIVE