Domani il re-opening party per Giardini Sonori 2.0. Qui l'intervista a Jacopo Rossi

Per alcuni è un punto di partenza, per altri un punto di riferimento continuo per altri ancora quasi una casa: stiamo parlando dei Giardini Sonori, le sale prove (e quella di registrazione) della Cavallerizza. In questi mesi c’è stato un cambio di conduzione, infatti dalla gestione 29100 Airbag ora ha preso in mano il timone Associazione Giano. In capo a questa nuova figura troviamo Cristiano Sanzeri, vice Presidente, che segna il continuum dal passato al presente (e ovviamente il futuro) e Jacopo Rossi, il Presidente di Giano. È proprio lui che ci ha risposto ad un po’ di domande su questa nuova fase che domani avrà il suo re-opening party.

Che cosa vuole essere "Giardini Sonori" nei prossimi 5 anni?

Vuole diventare sempre di più un punto di riferimento per la musica a Piacenza, essere un luogo dove i giovani musicisti possono crescere e formarsi mentre quelli già esperti trovare attrezzature e spazi per esprimersi al meglio. Abbiamo molte idee, voglia di fare e siamo tutte persone con un buon bagaglio d'esperienza nel settore musicale, desiderose di condividerlo.

A parte Cristiano, che rapporti ci sono stati e che indicazioni sono arrivate da Airbag 29100?

Cinque anni fa mi sono imbattuto in Cristiano: dovevo registrare dei pezzi che avevo scritto e mi era stato segnalato come il tecnico del suono migliore della città, quindi non ho esitato a chiamarlo per realizzare alcune canzoni. Da quel momento sono venuto in contatto con la struttura, e quindi l'Associazione, e ho cominciato a frequentare anche la parte delle sale prova. Con Nicola ci siamo conosciuti più tardi ed abbiamo intensificato i rapporti per via del bando; negli ultimi mesi l'ho letteralmente inondato di domande ed è sempre stato estremamente disponibile, elargendomi informazioni e consigli. Non ho ricevuto indicazioni particolari, nel senso che lui ha condiviso con me la sua esperienza e io ho attinto da quella per poi trovare la mia formula.

In questi anni le sale prove dei Giardini sono stati un punto di riferimento. Nei prossimi mesi ci saranno stravolgimenti relativi a questa parte dei locali o nella loro gestione?

No, nessuno stravolgimento. L'obiettivo è quello di portare avanti il percorso cominciato da Airbag 29100 e di fare meglio, se poi ci saremo riusciti si vedrà tra 5 anni, ma di sicuro noi ce l'avremo messa tutta.

Dall'altro lato c'è la sala. Sappiamo che verrà utilizzata anche per i live del re-opening (e poi ci arriviamo) ma nei vostri piani c'è anche un discorso di utilizzazione più continuativa, magari con una programmazione vera e propria oppure è un passo troppo oltre?

Diciamo che una programmazione fitta, come può essere quella di un locale, al momento non è nei nostri piani, ma non ti nascondo che ci siamo riservati di cambiare idea in futuro. Per il momento l'intenzione è quella di fare eventi mirati, e quindi non necessariamente a scadenza regolare, che spazieranno dai concerti alle masterclass, presentazioni ecc.

Proprio sull'utilizzo della sala si è letto che lo stesso Assessore Zandonella ne avrebbe chiesto un maggiore utilizzo, su questo: che rapporto c'è stato e c'è con l'amministrazione e i suoi referenti diretti?

Direi che il rapporto è ottimo. Con l'Assessore ci siamo incontrati in più occasioni e ogni volta che ho avanzato richieste ho sempre trovato molta disponibilità per soddisfarle, cosa per nulla scontata; altrettanto con le varie figure del comune con cui mi sono dovuto relazionare. Non so è per l'entusiasmo della partenza o se è la norma, ma allo stato attuale ho solo parole di elogio.

Allora, Cristiano lo conosciamo bene tutti, ma di te Jacopo, piacentino d'adozione, cosa ci puoi dire?

Sono nato e cresciuto a Genova ma vivo a Piacenza dal 2013. Faccio il musicista da diversi anni, ho studiato al Centro Professione Musica di Milano, insegno e ho diverse band con le quali ho la fortuna di poter suonare molto all'estero. Nella mia carriera musicale ho suonato in 16 paesi, tra cui Giappone, Messico e Canada, registrato 15 Album, diversi Ep e Singoli, composto molte canzoni facendo anche arrangiamenti per quartetto d'archi e un coro di 40 elementi. Insomma, la musica è chiaramente al centro della mia vita e spero che possa continuare ad esserlo.

Cosa ti ha portato a partecipare al bando di assegnazione dei Giardini Sonori?

Un misto di opportunità e vocazione, come spesso accade. Sapevo che Airbag avrebbe mollato il colpo, che Cristiano voleva rimanere ma che non avrebbe avuto il tempo di gestire la struttura e quindi, considerando che mi piace stare a contatto con altri musicisti, condividendo conoscenze ed esperienze, mi sono detto “perché no”.

Concludiamo con l'appuntamento di domenica con le ultime due domande. La prima riguarda una collaborazione, quella con Propaganda1984 attraverso "Musica in bottega" e di conseguenza: è una collaborazione che ritroveremo anche più avanti?

Penso e spero proprio di sì! Sono ragazzi seri e molto in gamba, sul territorio sanno lavorare molto bene e ne hanno dato prova in diverse occasioni, quindi avrei piacere di ripetere questa collaborazione in futuro.

In ultimo: come avete costruito questo re-opening party?

Dunque, io mi ero prefisso di fare la festa di riapertura ad Ottobre e loro stavano organizzando degli eventi per la settimana di Energie Diffuse, quindi abbiamo deciso di far combaciare le cose. La mia idea era quella di far suonare le band che provano nella struttura, la loro di portare un artista di fuori, quindi abbiamo realizzato un evento che ha al suo interno due eventi: dalle 15 alle 20:30 circa si esibiranno 9 band Piacentine nelle sale prova, in modalità “porte aperte”, quindi chi vorrà potrà entrare e ascoltare chi sta suonando nelle sale, immediatamente dopo si sposterà tutto nel salone, dove sarà allestito un palco, e si esibiranno i toscani “We Love Surf” più due DJ set in apertura e in chiusura dell'esibizione. Il tutto risulterà quindi una grande festa in cui il collante sarà, come sempre, la musica e la voglia di stare insieme.

Il programma del re-opening party

Start alle 15

15:00 - Alessandro Seggio

15:20 - Stasi

16:00 - Sunday In Soarza

16:40 - The Tissues

17:20 - Trimantra

18:00 - Te Quiero Euridice

18:40 - Kill Kenny

19:20 - Santamaddalena

20:00 - Zebra Fink

20.30 - Gianni Fuso Nerini djset

22.00 - We love surf live

23.00 - Dabasscrew djset