La release del nuovo album dei Cara Calma e altri 3 live per i Bykers

Avevamo lasciato i ragazzi della scuola di Roveleto di Cadeo nella notte della Befana con i Lady Ubuntu ed MGZ e li ritroviamo a 4 giorni dal primo di due appuntamenti a cavallo fra gennaio e febbraio. Se la prima ve la sveliamo adesso, la seconda, quella del 3 febbraio, ve l’avevamo già anticipata settimane fa con un nome Cara Calma (nella foto in copertina di Emanuele Timpanaro).

Ma andando in ordine temporale. Il primo doppio live che ci troveremo davanti sul palco del Circolo Bykers è quello che vedrà protagonisti i Wernicke Aphasia ed in seconda battuta i Latitudine45 che in pratica torneranno per proporre una serata rimandata tempo fa e che oggi si concretizza.

Wernicke Aphasia

I primi sono piacentini e, ammettendo di non conoscerli ancora benissimo, sappiamo che il loro è un rock, e su questo non abbiamo dubbi, di stampo anni ’70 ma che ha tanti rimandi anche ad esperienze più recenti, vedi Coldplay. Li ritroviamo qua dopo il loro esordio a Tendenze e più recentemente sul palco del The Wall.
Dopo di loro aspettiamo i Latitudine45, vengono da Milano e sono un band riformatasi nel tempo perché è nata da una base di 3 ragazzi che si sono auto-convinti a tornare a suonare insieme più un cantante/rapper che ha portato con sé anche un dj, Raiz. Da lì è cominciato a nascere il loro suono fatto di hip hop, dub, hard rock.

Per la seconda serata che vi presentiamo dobbiamo aspettare giusto giusto 2 settimane e poi sarà il momento dei Cara calma e dei Requiem for Paola P. La prima band che aspettiamo per la serata del 3 febbraio sono i Requiem for Paola P., vengono da Bergamo e portano un rock-punk-alternative che poi rappresenta la linea musicale che i ragazzi dei Bykers hanno scelto per questa serata.

Requiem for Paola P.

Per il secondo live arriva un band non nuova ai live nella nostra provincia (vedi al Why Not di Fiorenzuola nello scorso settembre) e stiamo parlando dei Cara Calma. Per loro una data speciale che arriva dopo un passaggio da nostri amici di Bang bang radio, perché è la presentazione in terra piacentina del loro nuovo album dal titolo “Sulle punte per sembrare grandi” prodotto da Cloudhead records e Phonarchia dischi da cui ci aspettiamo un rock italiano bello chiaro e deciso come quello di “Rispettare i centimetri” di cui (cliccandoci sopra) potete vederne anche il video.