Les Matinées del Nicolini: Sara Costa e Fabiano Casanova, un tuffo nella musica russa prima e dopo la rivoluzione d'ottobre

Due pianoforti si alterneranno per accompagnarci in un viaggio nella tradizione musicale russa dai primi del 900 fin dopo la rivoluzione d'ottobre.
L'occasione è il matinée di domenica 7 aprile (ore 10.30 al Conservatorio Nicolini)

Protagonista, il duo pianistico composto da Sara Costa e Fabiano Casanova del Conservatorio “Cesare Pollini" di Padova.
In programma: A. Schnittke, “Gogol Suite” (trascrizione per due pianoforti di W. Borovikov), S. Rachmaninov, 
Barcarola - Tema russo - Valzer dai “Sei Pezzi op.11 per pianoforte a quattro mani” e “Suite n.2 op. 17 per due pianoforti”.

Video:  Sara Costa e Fabiano Casanova - Barcarolle” dai Sei pezzi per pianoforte a quattro mani op.11 di Sergei Rachmaninov

SARA COSTA

“Una pianista di grande talento, che istintivamente suona con passione..” (M. Roscoe)
Sara Costa è considerata dalla critica e dal pubblico una delle più interessanti pianiste della nuova generazione. Il suo repertorio spazia da Bach alla musica contemporanea.
In Italia viene invitata in importanti festival e rassegne. Ha suonato al Teatro Donizetti e in Sala Piatti a Bergamo per la Società del Quartetto, in Sala Puccini e all'Auditorium Gaber di Milano per la Società dei Concerti, in Sala Bossi a Bologna, al Palazzo Sassatelli di Imola, al Teatro Ponchielli di Cremona, al Teatro La Fenice di Venezia, alla Cappella Paolina del Quirinale in diretta per i Concerti di Radio3 , all'Auditorium Parco della Musica di Roma, alla Fazioli Concert Hall di Sacile.
All'estero si è esibita con successo in Francia, Germania, Austria, Svezia , Repubblica Ceca , Slovenia, Israele, Croazia, Inghilterra, Spagna, Cina e Giappone. La musica da camera ha da sempre un ruolo fondamentale nell’attività di Sara: ha collaborato con solisti dei Berliner Philarmoniker e con illustri artisti quali K. Bogino, P. Vernikov, I. Volochine, A. Zemtsov, J. Ocic. Suona regolarmente in duo con il pianista Fabiano Casanova.
Ha suonato da solista con l’Orchestra Filarmonica Italiana, l’Orchestra di Roma Tre, la Sinfonica di Chioggia, l’Orchestra d’archi Il Clavicembalo Verde, l’Orchestra del “Musica Festival Donizetti”, collaborando con direttori quali P. Belloli, S. Ligoratti, P. Perini, G. Pelliccia.
La sua discografia comprende un cd uscito a Giugno 2018 per la Da Vinci Classics in duo con la violinista Germana Porcu, e un cd a Dicembre 2018 per la Brilliant Classics con il Trio Carducci.
I suoi concerti sono spesso trasmessi da emittenti radiofoniche internazionali, come Rai Radio3, Radio Classica e Radio Vaticana. Sara si dedica con passione anche all'insegnamento: e' insegnante di Pianoforte per i corsi pre-accademici all'Istituto Superiore di Studi Musicali "G.Donizetti" di Bergamo.


FABIANO CASANOVA

“Un grande talento dotato di una personalità fortemente artistica e magnetica attraverso la quale riesce a comunicare profondamente la sua straordinaria passione e la sua ricca interiorità”. Così il compositore russo R.Shchedrin definisce il pianista Fabiano Casanova dopo l’esecuzione di alcune sue composizioni. Il suo repertorio spazia dal barocco di Bach e Scarlatti fino alle pagine contemporanee di C.Vine, G.Ligeti e R.Shchedrin. La sua carriera concertistica lo porta a tenere recital come solista in Italia e all’estero, suonando per le più importanti società di concerti e in importanti sale tra le quali: Sala Verdi del Conservatorio di Milano, Auditorium della Conciliazione di Roma, la “Kolarac Foundation Hall di Belgrado, Rohm Music Foundation Hall di Kyoto, Airef Hall di Fukuoka, Seymour Theatre Centre di Sydney, Grünewaldsalen di Stoccolma. A luglio 2016 si è esibito nella prestigiosa Saint Martin in the Fields a Londra, per la serie "Pianists of the world". Come camerista, ha suonato in diverse formazioni con musicisti del calibro di M.Vitas, B.Baraz, I.Volochine, A.Chaushian and D.Poppen. Suona regolarmente in duo pianistico con la pianista Sara Costa. E’ anche un insegnante entusiasta. Insegna pianoforte al Conservatorio “G.Donizetti” di Bergamo e all’Accademia Musicale S.Cecilia di Bergamo, dove è anche assistente del M° Konstantin Bogino nei corsi di Alto Perfezionamento. Viene spesso invitato a tenere masterclass in Italia e in Giappone. Ha partecipato a concorsi pianistici nazionali ed internazionali ottenendo vari riconoscimenti e concerti, tra i quali si ricorda nel 2000 il “Grand Prix” al Concorso Pianistico Internazionale “Shabyt Inspiration” di Astana, nel Kazakistan. Da giugno 2015 è presidente dell'Associazione Culturale Cluster ed è Direttore Artistico del Festival “Il Castello Armonico”.

L’ingresso al concerto sarà come sempre libero e gratuito; al termine del concerto, aperitivo offerto dall’associazione Home Gallery.
Protagonisti di questo ciclo primaverile delle “Matinées” sono studenti di istituzioni AFAM (Alta Formazione Artistica Musicale e Coreutica) di Reggio Emilia, Modena, Parma, Padova, Vicenza, Potenza. Si tratta di Istituti e Conservatori presso cui gli studenti del Nicolini si sono esibiti (o si esibiranno) nel corso di questo anno accademico, all’interno di un progetto di “concerti-scambio”, al decimo anno di realizzazione, ideato e curato da Manuela Dalla Fontana, docente di pianoforte al Nicolini. Tale progetto prevede la presenza di studenti del Conservatorio di Piacenza all’interno delle stagioni concertistiche di Istituzioni di altre città; di rimando, il Nicolini ne ospita gli allievi all’interno delle proprie rassegne. Il concerto “speculare” a quello di domenica 7 aprile si è svolto il 2 marzo scorso a Padova e ha visto protagonisti gli allievi del Nicolini Yevgeni Galanov, pianoforte, Slaviana Hunko, pianoforte, Yanina Prakudovich, viola, Paola Lo Curto, mezzosoprano, Federica Gennari, pianoforte.