Musiche nuove a Piacenza | Tornano Roland e Capra Vaccina

Ancora due appuntamenti che ci vengono segnalati da Musiche Nuove a Piacenza. I prossimi nomi in arrivo sono quelli di Paul Roland e di Lino Capra Vaccina e che troveremo rispettivamente, il primo sabato 16 nell’Auditorium della Fondazione di Piacenza e Vigevano ed il secondo sabato 30 novembre al Conservatorio Nicolini.

Due nomi molto importanti e che ormai, proprio grazie a Musiche Nuove a Piacenza, conoscono molto bene la nostra città e che qua vi andiamo a presentare.

Sabato 16 novembre: Paul Roland

“Un glorioso ritorno quello di Paul Roland a Piacenza con un quartetto tutto italiano, in occasione dell’uscita del suo ultimo album "1313 Mocking Bird Lane" per la Dark Companion Records. La sua carriera inizia nel 1979, nel momento più acuto della transizione fra punk e new wave ma parallelamente alla musica, è assai prolifica la carriera di scrittore, con oltre 50 libri pubblicati e tradotti in diverse lingue. Le sue canzoni, uniche e singolari, sono dei piccoli racconti di fantasmi in musica: quelle ghost stories che popolano la letteratura inglese e che venivano raccontate ai bambini le sere di inverno. Paul presenterà alcune nuove canzoni così come alcuni classici del suo spettrale repertorio”.
In apertura a Paul Roland ci sarà Priska Benelli.

Sabato 30 novembre: Lino Capra Vaccina

Doppio concerto per il gran finale della rassegna 2019 di Musiche Nuove a Piacenza: Lino Capra Vaccina, collaboratore di Franco Battiato, con cui ha formato il Telaio Magnetico, fondatore degli Aktuala, formazione seminale del minimalismo italiano, presenterà il suo nuovo album "Perpetual Possibility", registrato con il duo Untitled Noise, una delle realtà più affascinanti dell’avanguardia europea. Lino Capra Vaccina, che la critica ha definito “il poeta dei silenzi”, è un richiesto ritorno per il pubblico di Musiche Nuove a Piacenza, avendo dato uno dei concerti di maggior successo della terza edizione della nostra rassegna. Lino parteciperà anche a un secondo concerto, quello in apertura che sarà tenuto dalla Tempus Fugit Percussion Ensemble, formatosi all’interno del Conservatorio di Musica G.Nicolini.