Not Moving LTD: Stand Up the Queens, and The Kings, are back!

Ragazzi sagnatevi questa data: 14 dicembre 2018! Per noi amanti della musica, Santa Lucia arriva a Musici per Caso portando in regalo uno dei gruppi più importanti della storia di Piacenza: I Not Moving!

Ora hanno aggiunto LTD al loro nome , ma poco importa.

I ragazzi che arriveranno a Musici Per Caso venerdì per ascoltarli non erano ancora nati quando, era il 1981, i Not Moving portarono il Punk a Piacenza in una dei “club-ritrovi-osterie” di quegli anni: l’Osteria di Sacc (l’attuale Chez Art per intenderci!). Nelle cantine dell’Osteria, si alzava il sipario su un gruppo che per 7 anni, è stato uno dei più influenti di tutta Italia... e non solo. Tanto per dirla tutta “I Nostri” hanno aperto i concerti dei Clash, oppure hanno diviso il palco con Johnny Thunders nel 1984 e suonarono con Litfiba e Pankow nel concerto del festival di Berlino.

7 anni è durata l’avventura di Not Moving, da allora una reunion nel 2005-2006 e poi? Antonio Bacciocchi ce lo racconta con lo sguardo disincanto di che ha ha osservato scivolare molta musica sotto la puntina del suo giradischi e, al tempo stesso, spregiudicato e con lo stesso fervore al pari di un adolescente che suona per la prima volta.

E allora Tony raccontaci com’è andata!
“E’ un po’ ambivalente l’approccio a questi nuovi concerti. Da una parte ritorniamo a mettere mano ad un repertorio che noi stessi abbiamo sempre maneggiato con molta attenzione. Quasi fosse qualcosa di sacro, inviolabile, qualcosa che doveva rimanere lì, dove lo abbiamo messo. Ritrovarci è stato del tutto casuale, ci han chiamato lo scorso marzo a presentare un libro sul punk in provincia di Modena. Eravamo presenti Io, Rita e Domenico. Alla fine ci han chiesto qualche brano in acustico. Questa estemporanea esperienza ha ravvivato il fuoco che covava sotto le ceneri. Ci siam detti: Ok proviamo!”

Nel frattempo sono arrivate altre proposte
Esatto abbiamo aperto la serie di concerti questo mese l’8 di dicembre, e poi ci sarà a Musici Per Caso il 14. Successivamente altre date tra il Piemonte, Lombardia e Val d’Aosta.

Ritornate a suonare nella vostra città: emozionato?
Il rapporto Not Moving-Piacenza è sempre stato ambivalente. Grande considerazione dopo lo scioglimento, non proprio idilliaco negli anni delle nostre esibisioni. Ma di acqua sotto i ponti ne è passata tanta e sono davvero curioso di confrontarmi ancora con il pubblico piacentino. A dire il vero sono proprio curioso di vedere quale pubblico verrà al nostro concerto! Saranno i nostri coetanei che affluiranno in questo locale dove trovano spazio nuove proposte di grande risalto, oppure arriveranno le nuove generazioni? O tutt’e due? Chissà, di certo è che saliamo sul palco per la bellezza del divertento.

A distanza di tanti anni, riascoltiamo le vostre canzoni.
Abbiamo rimesso mano al nostro repertorio. Assolutamente non vogliamo fare un remake dei tempi che furono. Non sarebbe stato davvero il caso anche perchè, le nostre caratteristiche personali sono completamente diverse. Un esempio: Rita, allora aveva 16 anni, aveva una voce completamente diversa da adesso che è più grave, profonda. Non c’è neppure l’ugenza che avevamo un tempo di sperimentare nuovi linguaggi musicali. Anche la formazione è particolare: Voce, due chitarre, batteria. Come vedi manca il basso. Il suono dei nostri riarrangiamenti tiene anche conto degli anni che sono passati.

Video: Not Moving - Spider

Una grande sfida anche se proposta da un gruppo che aveva già detto tanto, ma che può ancora veicolare nuove idee.
Infatti, siamo molto curiosi di vedere l’effetto che farà su di noi suonare i nostri pezzi completamente riarrangiati e osservare anche come il pubblico, soprattutto quello più giovane accoglierà questa testimonianza del passato, ambientato in un presente davvero diverso.

Da ultimo svelaci la formazione di questi nuovi Not Moving LTD

La formazione di basa su Lilith (Rita Oberti) alla voce, sul sottoscritto e su Dome La Muerte, da qui la sigla LTD. A questa formazione abbiamo aggiunto una chitarrista toscana Iride Volpi.