Profondo Giallo | Musici, La Muntà e Temple i luoghi dei live "gialli"

La musica di Profondo Giallo si fa in 3!
Venerdì sera in quel dei Musici per caso partono gli appuntamenti che ci porteranno alla due giorni “gialla” di Piacenza, stiamo parlando del 2 e 3 novembre quando andrà in scena a Palazzo Farnese la seconda edizione di Profondo Giallo.

Come ormai saprete anche noi di PMP ci abbiamo messo lo zampino per quanto riguarda l’organizzazione della parte musicale e allora oggi vi presentiamo il suono di questa nuova edizione.
Il festival noir di Piacenza per questo 2019 cambia pelle ed infatti il numero degli eventi è aumentato andando ben oltre la due giorni del prossimo fine settimana: si partirà il venerdì ai Musici per caso, poi cinema e teatro, rispettivamente domenica 27 e martedì 29, e di nuovo musica a poche ore dallo start ufficiale.

Bologna Violenta apre 10 giorni gialli

E ora andiamo nel dettaglio. Come detto saranno i Musici per caso ad ospitare il primo evento di Aspettando Profondo Giallo e sarà veramente un’occasione speciale perché al Dopolavoro Ferroviario arriva Bologna Violenta.
Il live portato da Nicola Manzan ripercorrerà la striscia di sangue che ha segnato la nostra regione a cavallo tra gli anni ’80 e ’90 con uno show interamente dedicato ai fatti della Uno Bianca. Un evento che si andrà a legare solo qualche giorno dopo ad un altro momento di avvicinamento al fine settimana di Profondo Giallo, lo spettacolo teatrale di martedì 29 dal titolo “Le buone maniere” di scena al San Matteo.

Bologna Violenta

 

Alla Muntá arriva un elettro Halloween

Eh no, Profondo Giallo non poteva non passare attraverso una serata di Halloween speciale, e questo grazie alla disponibilità della Muntà e di Corrado Cerutti, giovane artista ormai adottato da Piacenza, già organizzatore di eventi jazz e che abbiamo intervistato poco tempo fa.
Stavolta Corrado sarà non solo organizzatore ma anche diretto protagonista della serata infatti lo troveremo sul palco, insieme ad Anais Del Sordo, per una serata Elettro Thriller in cui al centro ci sarà la rivisitazione in chiave elettronica di grandi colonne sonore del cinema giallo, noir e ovviamente thriller. L'appuntamento è per Giovedì 31 ottobre ore 20.00 alla Muntà in via Mazzini sulla famosa scalinata


Al Temple ritorna Musiche da brividi

L’anno scorso, quello della prima edizione del festival, tutta la parte musicale era incentrata al San Matteo quest’anno invece Profondo Giallo ha voluto aprirsi ai locali che hanno deciso di credere nel progetto, ma non di lasciare Musiche da brividi!
La formula sarà a metà tra chi ha partecipato l’anno scorso e deu nuove entrate. Dal 2018 ci porteremo due artisti conosciuti a Piacenza e che al Temple sono già di casa, stiamo parlando di Alessandro Colpani e di Gabriele Garlaschelli, le new entry invece sono due band, gli Ercole e gli Stasi.
Musiche da brividi però non vedo solo la nostra partecipzione, ma anche quella fondamentale di Orzorock Music con cui anche quest'anno, per Profondo Giallo, si è rinnovata la partnership.

Musiche da brividi

Come l’anno scorso, anche le band entranti si sono dovuti confrontare con due frasi da cui tirarne fuori due canzoni nuove di zecca e quest’anno sono rispettivamente: "bella esperienza vivere nel terrore, vero? In questo consiste essere uno schiavo" tratto da Blade Runner per gli Stasi e "i mostri sono reali e anche i fantasmi sono reali. Vivono dentro di noi e, a volte, vincono" da Shining di Stephen King per gli Ercole.

Tutto il programmo completo lo trovate sul sito di Profondo Giallo.