Progetto Danza dà un nuovo volto alla lirica. Il 10 giugno di nuovo in scena

Teatro Verdi di Busseto, Teatro Regio di Parma, Reggia di Colorno e Teatro Municipale di Piacenza sono i palchi che hanno permesso alle noti di Verdi, Rossini e alcuni compositori classici di risuonare e incantare come la prima volta.

Le scuole di danza di Piacenza hanno consentito che la magia prendesse vita. Perché è di questo che si tratta, pura magia. I corpi in sincronia sulle musiche di grandi compositori che hanno segnato la storia del panorama lirico italiano non hanno potuto fare altro che produrre scintille.
Non era l'ennesimo saggio di danza, ma un vero e proprio tributo ai nostri orgogli.

Una scuola in particolare, Progetto Danza, è riuscita a cogliere l'essenza del progetto di Arturo Cannistrà, “Leggere per ballare”, coreografo e regista anche per il Liceo Coreutico Matilde di Canossa di Reggio Emilia.
Con i suoi passi leggeri, l'intensità degli sguardi e il realismo dei costumi, Progetto Danza si è cucita addosso le musiche di Verdi e Rossini dando vita a spettacoli da mozzare il fiato. La scuola tornerà in scena domenica 10 giugno con il saggio di fine anno, liberamente tratto da “Sogno di una notte di mezza estate” di W. Shakespeare, che vedrà l'inserimento all'interno del programma delle coreografie ballate per il tributo a Rossini nel maggio di quest’anno.

Infatti il 2018 segna il 150esimo dalla morte di Rossini e il regista Arturo Cannistrà ha voluto celebrarlo proprio qui a Piacenza attraverso la sua versione della Cenerentola.
Di nuovo Progetto Danza ha fatto sentire la sua voce e due allievi sono stati scelti per diventare per qualche ora i protagonisti dell'opera insieme alle altre ballerine della scuola che hanno fatto parte del corpo di ballo. Carica di emozione la scena del banchetto e forte la tensione durante l'interpretazione della carrozza che avrebbe condotto Cenerentola al ballo.
Tutto questo possibile soprattutto alle musiche di Rossini che hanno mantenuto l’attenzione del pubblico fino alla fine dello spettacolo.