SoupArt di Sputnik: piccole mostre a base di djset

SoupArt è un piccolo aperitivo, si spera il primo di una serie a cadenza mensile, organizzato da Associazione Sputnik, che vuole unire una piccola mostra fotografica di un giovane artista ad un djset. Tutto questo avviene nell’aula studio di Spazio2 che rimarrà allestita per circa un mese con le opere dell’artista di turno.

La prima occasione, domani dalle 18, vedrà i lavori di una giovane artista: Anna Vezzosi. Il suo nome d’arte è Maribulan, è laureanda all'Accademia di Belle Arti di Brera, e da sempre cerca di riprodurre la leggerezza e la libertà di una giornata di sole primaverile in campagna, fra oggetti che diventano compagni e corpi come personaggi con cui giocare all’interno di sogni silenziosi. L'idea è quella di trasmettere un’identità senza imporsi.

A riempire la stanza di suoni, ci sarà Accumulation of Sounds, nome d’arte di Iacopo Pelagatti. Milanese trapiantato a Piacenza che oltre ad essere il protagonista del djset dell’evento, in collaborazione con gli altri ragazzi di Sputnik, è l’ideatore della serata.