Stagione Concertistica: Ruben Micieli e gli studi di Chopin al Teatro Municipale

La Stagione Concertistica 2019/2020 del Teatro Municipale di Piacenza prosegue venerdì 29 novembre alle ore 21 con l'eccezionale talento del pianista Ruben Micieli, che presenterà i 12 Studi op. 10  e i 12 Studi op. 25 di Frédéric Chopin, in coproduzione con Fondazione Val Tidone Musica

Vincitore del secondo premio e del premio speciale al prestigioso “Franz Liszt Piano Competition Weimar - Bayreuth 2018”, vincitore del Premio pianistico Silvio Bengalli 2015 ai Concorsi Internazionali di musica della Val Tidone e di più di quaranta concorsi nazionali e internazionali, Micieli è già stato applaudito al Municipale nel 2017, con il primo concerto per pianoforte e orchestra di Čajkovskij. 

Per il suo ritorno sul palcoscenico di Piacenza il giovanissimo pianista siciliano, classe 1997, sarà impegnato in un programma di particolare emozione ed estremo virtuosismo. Gli Studi di Chopin  posero la base per quello che all'epoca fu uno stile rivoluzionario per il pianoforte e, anche per questo, sono considerati tra le composizioni più suggestive ed impegnative del repertorio pianistico, con cui il compositore polacco ha elevato il genere dello studio da esercizio meramente tecnico a capolavoro artistico. Tutti gli Studi furono pubblicati durante la vita di Chopin; i dodici dell’opera 10 furono composti tra il 1829 e 1832 e successivamente pubblicati nel 1833 in Francia, Germania e Inghilterra. I dodici studi dell’opera 25 furono composti tra il 1832 e il 1836 e pubblicati nel 1837. 

Ruben Micieli ha iniziato l'attività concertistica a tredici anni e si è esibito in sale da concerto e teatri in giro per l'Italia e l'Europa (Spagna, Portogallo, Francia, Austria, Germania), tra i quali il Teatro La Fenice di Venezia, Salle Cortôt di Parigi, Weimarhalle, Liszt-Salon der Altenburg di Weimar, Auditorium Victor Villegas de Murcia, Sala Solitär di Salisburgo presso il Mozarteum Conservatory.

Ha iniziato lo studio del pianoforte con la maestra serba Javorka Misič all’età di 5 anni. Dall'età di 9 anni viene seguito dal maestro Giovanni Cultrera presso l'Istituto Vincenzo Bellini di Catania, fino al conseguimento del diploma in pianoforte con il massimo dei voti, la lode e segnalazione per una produzione discografica, a soli 17 anni. Nel febbraio 2018 ha concluso con il massimo dei voti l'Academia Internacional de Musica Aquiles Delle Vigne. Continua a studiare e a perfezionarsi con i maestri Giovanni Cultrera e Aquiles Delle Vigne .

Ha suonato con diverse orchestre quali la Staatskapelle Weimar Orchestra, l'Orchestra

Arturo Toscanini di Parma , l'Orquestra Filarmonia das Beiras (Portogallo), Orquesta

Sinfonica de la Region de Murcia (Spagna) e l'Orchestra Filarmonica di Chernovtsy

(Ucraina), Filarmonica di Bacau (Romania).

Si è perfezionato con maestri di fama internazionale quali Michel Beroff, Jörg Demus,

Joaquin Achucarro, Valery Piassetski , Roberto Prosseda, Sergio Perticaroli, Epifanio

Comis, Violetta Egorova. Dal 2014 al 2018 si è perfezionato nell'ambito della Summer

Academy presso il Mozarteum di Salisburgo.

Nel 2019 ha partecipato a importanti festival quali il Milano Piano City 2019, l'Hong Kong

Summer Festival, il Concierto del Castillos 2019 di Águilas. Ha inciso un CD per KNS Classical (con musiche di Liszt, Chopin, E. Sollima) e un CD per A2DV Generation con l'integrale degli studi di Chopin.