Summetime in jazz: la fisarmonica di Renzo Ruggieri questa sera a Vernasca

Sarà l'Antica Pieve di Vernasca ad ospitare (inizio concerto ore 21.20) uno dei fisarmonicisti più accreditati in Italia e non solo in Italia: Renzo Ruggieri.
La fisarmonica  con lui esce dagli standard popola ed entra a pieno titolo negli ensemle jazz. E' infatti il primo fisarmonicista a pubblicare e creare una didattica moderna per fisarmonica jazz.
Ik suo curriculum lo pone di di dirio nella strettta cerchia dei musicisti che hanno cambiato le regole del gioco, di quei musicisti che lasciano il segno perchè innovativi oltre che prestigiosi.

Video: Jazz Profiles

La sua esibizione sarà all'inteno del suo "Renzo Ruggieri group" che vedrà sul palco, assieme allo stesso Ruggieri anche il giovane e bravissimo pianista pescarese Claudio Filippini, la “colonna” Massimo Moriconi al contrabbasso e il grande Massimo Manzi alla batteria.

Sarà a tutti gli effetti Un accordion project made in Italy, degno delle migliori produzioni di un Richard Galliano o di un Marcel Azzola. La grande tradizione della fisarmonica italiana brilla di luce propria e viene assai valorizzata grazie a produzioni come queste del Renzo Ruggieri Group. Infatti nel repertorio del gruppo convivono la la melodia italiana con gli standard jazz.

Renzo Ruggiero vanta numerosissime collaborazioni con musicisti da Gino Paoli a Simone Cristicchi, da Antonella Ruggiero a Danilo Rea a Fabrizio Bosso tanto per citarne solo alcuni, oltre a concerti nelle sale più prestigiose sparse ai 4 angoli della terra: dall' Arena di Verona al Shanghai Grand Theater,  dalla Gnessin Hall di Mosca alla  White Hall di San Pietroburgo e al Teatro dell'Opera di Roma. 

Un musicista, insomma, che è diventato un punto di riferimento per tutti quelli che amano la "grande musica"