Tendenze Festival 2018: tra ritorno al passato e sguardo verso il futuro

Oggi, giovedì 13 settembre, parte la 24esima edizione del tanto atteso Tendenze Festival. Quest’anno tanto atteso anche per le tante novità. Innanzitutto la direzione è completamente nuova: Anthill Project, tanto per intenderci è l’associazione che in questi ultimi anni ha organizzato l’Alley-Oop e già questa cosa ci dice qualcosa. Seconda novità la location: Arena Daturi, centro di Piacenza, luogo di grande impatto e poco sfruttato per eventi musicali. Infine il programma, che è quello che più ci interessa denota un cambiamento importante nello stile del festival. Sarà un Festival che se da un lato ritorna alle origini con un vero contest tra band (e anche noi di Piacenza Music Pride saremo nella giuria) che si sviluppa lungo l’arco dei 4 giorni (Main Stage), dall’altro apre decisamente lo sguardo verso il filone Rap/Hip-Hop  e Dj (Second Stage) che è nel dna di Anthill Project. 

Prima di declinare il progamma diamo un’occhiata agli ospiti delle 4 serate.
Giovedì 13:
Francesco De Leo, artista dream-pop proveniente da Chiavari. Inizia Nel 2008 fondando la band "L'Officina della Camomilla" di cui è ancora il frontman. Nel 2018 sforna il suo primo album da solista, infatti è nel marzo di quell'anno che pubblica per Bomba Dischi i singoli "Muse e "Mylena" che anticipano l'uscita del suo album d'esordio.

Venerdì 14:
Venerus: Atmosfere sospese, ritmi rallentati e break di sassofono, per questo cantautore classe 1992 originario di Milano ma trasferito a Londra. Per Asian Fake ha debuttato nella primavera del 2018 con il singolo “Non ti conosco
Megha: prodotto anche lui da Asian Fake e anche lui fresco d’uscita. La terza a giugno 2018 dal titolo "Sguardi Laser"  Pronto ad avvolgerci dentro alle sue spire elettroniche.
MATTAK & Funky Nano: (second Stage): Mattia Falcone e Domenico Vari entrambi ticinesi entrambi mebri di "Poche Spanne" (Ultimo viene il corvo)

Sabato 15:
Rovere: provenienti da Bologna, pop italiano, composta da Nelson Venceslai, Luca Lambertini e Lorenzo Stivani.Il 31 maggio 2017 pubblicano su YouTube il loro primo singolo, “la pioggia che non sapevo”. L'11 dicembre 2017 viene pubblicato il secondo singolo, “caccia militare”.
Lemandorle: un progetto che mescola musica da club, pop e cantautorato, Esordiscono nell’estate del 2016 con “Le Ragazze”, passando per “Ti amo il venerdì sera”, e “San Junipero” nel 2017 infine quest’anno si apre con il successo del singolo “Le 4”, che raggiunge in pochi mesi mezzo milione di ascolti oltre a essere inserito in tutte le playlist principali del colosso svedese, e continua con il tormentone “Gelato Colorato

Domenica 16:
The Andrè. Dicono di lui: Un misterioso ragazzo con la stessa incredibile voce di De André. Ma che, invece di cantare degli ultimi, sceglie un repertorio moderno: da Ghali alla Dark Polo Gang fino a Liberato. Così è diventato uno dei più curiosi, lisergici fenomeni di YouTube che di sé dice: "Sono un grande fan di Fabrizio, fino alla venerazione, forse al feticismo" The André canta Habibi (Ghali cover)

Ed infine ecco tutto il programma:

MAIN STAGE 
*Giovedì 13* 
19.00 Load Rejection
20.00 Domergue Live Band
21.00 Flidge
22.00 Special Guest - Francesco De Leo

*VENERDI 14*
19.00 The Enthused
20.00 Triangle Cat
21.00 TopDrop
22.00 Special Guest - Venerus
23.00 Special Guest - MEGHA
23.30 Dj set - Bop In Trouble

*SABATO 15*
19.00 T.F.V
20.00 the Strikes
21.00 TAVO 
22.00 Special Guest - rovere
23.00 Special Guest - Lemandorle
24.00 Dj set - Luca Mondina DJ

*DOMENICA 16*
19.00 The Tissues.
20.00 Motion Pictures
21.00 Lost On The Sofa- LOTS 
22.00 Special Guest - The André

-->SECOND STAGE<--
*GIOVEDI 13*
20.30 Underground Night
GAZZA G A - OtherBrother - Crees Dior - Delfo
Devil Sola - Esse Effe - Anatema - Greve Croma & Dj Grappo

*VENERDI 14*
20.00 Contest di Brani - Hosted by Anatema
23.30 Special Guest - MATTAK & Funky Nano & Dj Sick Bud

*SABATO 15*
20.00 DJs Contest

*DOMENICA 16*
19.00 Danze Afro
20.00 Digiridoo & Hang
21.00 Comedy Night - By Valerio Airò , Raymond Solfanelli 
Alessandro Ciacci 

Francesco De Leo
Francesco De Leo