Venerdì in musica | 3 live di gran classe al Roma

Conto alla rovescia per il debutto della terza edizione della Rassegna “I venerdì in Musica” presso Il Grande Albergo Roma che per l’occasione si trasformerà nuovamente nel Salotto del Jazz Piacentino per vivere la città e la musica da una prospettiva differente. La rassegna debutta in ottobre con le prime 3 date ma proseguirà nel 2020 con altri 4 appuntamenti (1 al mese da gennaio ad aprile)

Il sipario si apre il 18 ottobre con il primo dei 3 appuntamenti che chiuderanno il 2019.

La rassegna autunnale de “I Venerdì in Musica” con le sue cene/concerto d’eccellenza ed una sequenza di musicisti prestigiosi, trasforma di nuovo gli eleganti spazi della “Terrazza del Roma” in un luogo di riferimento per appuntamenti musicali di livello dove la musica sposa l’enogastronomia.

Con i primi 3 appuntamenti si spazierà dalla canzone Italiana rivisitata in chiave Jazz (da Luigi Tenco a Sergio Endrigo…da Gino Paoli a Mina), al Tango Argentino, ad una speciale serata Jazz dedicata al Songbook Natalizio.

Assisterete a spettacoli appassionati, brillanti e interattivi che si vi trascineranno ogni volta in un nuovo magico viaggio tra musica , canzoni, racconti, curiosità e ricordi.

Inizio serata e cena: dalle ore 20:00 Inizio concerto: ore 21:15

 

CALENDARIO

  • VENERDI’ 18 OTTOBRE

CONCERTO

CLAUDIO TUMA & FLACO BIONDINI / Tango e dintorni

Ad inaugurare la nuova stagione del salotto del Jazz piacentino sarà una saranno il Tango e la Milonga urbana della Buenos Aires di metà secolo. Un insieme di passione, poesia ed eleganza create dal sodalizio musicale di 2 chitarristi: CLAUDIO TUMA & FLACO BIONDINI

Il repertorio dei due chitarristi spazia da Carlos Gardel ad Astor Piazzola, dalle milonghe urbane di Buenos Aires di metà secolo alla nuova canzone cubana di Pablo Milanes, fino a comprendere alcuni brani inediti composti dallo stesso Flaco.

Claudio Tuma (chitarra) è un affermato musicista leccese, apprezzato sideman di alcuni tra i più bei nomi del pop nazionale ed internazionale, vanta varie esperienze con artisti e gruppi nel campo della musica pop, jazz, rock, blues e latino americana. Tra le sue collaborazioni: Giorgia, Aida Cooper, Franco Simone, Dee Dee Bridgewater, Elton John, Flaco Biondini, Stefania Rava, Mario Biondi, Irio de Paula, Marco Pereira, ecc.

Interprete di una visione della musica lontana da facili opportunismi di cassetta, ha sempre conservato nelle sue esecuzioni la freschezza dell’improvvisatore e il rigore di chi non accetta compromessi per ottenere consensi.

La sua prospettiva geometrica nell’imbracciare la prediletta chitarra è la stessa di Jimi Hendrix, per la

congenita incapacità di tenere il manico dalla parte “giusta”, ma il suo desiderio di poterne suonare il più possibile gli ha impedito di auto limitarsi con adattamenti che lo avrebbero costretto ad una fedeltà obbligata. Quindi dal suo primo approccio ha semplicemente preso una comune chitarra da destri e l’ha imbracciata al contrario, senza mai più preoccuparsi di invertire le corde.

Essere costretto a “salire le scale” contromano non gli ha impedito di frequentare ogni genere musicale, dal rock al jazz, dal blues al funky e al brasiliano; anzi questo gli ha conferito un tocco particolare e una personalità che lui ha messo al servizio di innumerevoli progetti musicali o di personaggi di grande caratura con i quali ha collaborato.

Juan Carlos Flaco Biondini (chitarra) virtuoso musicista di origini argentine di fama nazionale ed internazionale. Si trasferisce in Italia nel 1974; in meno di due anni diviene amico di Francesco Guccini, a lui presentato dalla comune conoscenza di Deborah Kooperman, cantautrice e chitarrista dei primi album del cantautore emiliano. Proprio quest'ultimo, notandolo, gli assegna la chitarra solista e talvolta la seconda voce in moltissimi dei suoi album, sia studio che live, come la parte di Sancho Panza in Don Chisciotte.

Sempre con Guccini si adopera anche come compositore in varie canzoni, come Cencio, Le ragazze della notte, Luna fortuna, Il caduto e Scirocco. Biondini collabora anche con altri artisti italiani: Paolo Conte per l'album Ungelato al limon, Claudio Lolli per l'album Nove pezzi facili, Bruno Lauzi, Vinicio Capossela, Sergio Endrigo, Leda Battisti e alcuni stranieri. Inoltre, si cimenta anche in varie esibizioni personali e ha prodotto alcuni album, nei quali è evidente una forte influenza musicale sudamericana.

MENU

Calice di Prosecco

Selezione di Salumi DOP del territorio (Coppa, Pancetta e Salame) Risotto ai funghi porcini

Coppa arrosto laccata al miele biologico

 

●  VENERDI’ 15 NOVEMBRE

CONCERTO

GEORGIA CIAVATTA DUO / Jazz made in Italia. Il Jazz incontra la grande canzone italiana

Grande ritorno della cantante piacentina Georgia Ciavatta nella sua amata città natale,

In questo concerto la canzone italiana rivive nella voce della ex Miss Sugarpie (ex leader della nota swing band “Sugarpie & the Candymen”) accompagnata al pianoforte dal Maestro Giovanni Guerretti, virtuoso musicista dall’esperienza pluritrentennale vanta collaborazioni con professionisti italiani e stranieri tra i quali ricordiamo; Cesare Cremonini, Mietta, Aida Cooper, Francesco Guccini, Kay Foster Jackson e molti altri.

Georgia ha lasciato i Candymen per trasferirsi in Svizzera a studiare alla scuola di Jazz di Berna e Basilea ma fece in tempo con loro a vivere le straordinarie partecipazioni a Umbria Jazz e le collaborazioni con Renzo Arbore. Si è esibita in numerosi festival, fra cui Ascona Jazz e Festival del Cinema di Locarno (Svizzera), Festival Jazz di Madrid, Yorkshlossen Berlin Festival, Torino Jazz Festival, Summer Jumboree Festival, e in prestigiosi jazz club: House of Blues and Jazz Shangai (Cina), Free Blues Club Stettino (Polonia), Yorkshloessen Jazz Club Berlino (Germania), Jazz Club Stoccolma (Svezia), Pink Jazz Club Zermatt (Svizzera), Biella Jazz Club, Bergamo Jazz Club etc. Georgia ha all'attivo anche numerose apparizioni televisive e radiofoniche

Il concerto spazierà dai classici degli anni Trenta ai capolavori di Luigi Tenco, Sergio Endrigo, Domenico Modugno, Ornella Vanoni, Lucio battisti, Mina e molti altri riletti in chiave jazz.

MENU

Calice di Prosecco

Tenero di Zucca

Gnocchetti con battuta di carne scelta

Coscetta di anatra cotta a bassa temperatura profumata al timo

 

●  VENERDI’ 6 DICEMBRE

CONCERTO

ELISA ARAMONTE QUARTET / Jazz Christams Songs Elisa Aramonte: voce

Renato Podestà: chitarra Roberto Lupo. batteria Alex Carreri: contrabbasso

La prima parte della Rassegna "I venerdì in musica al Salotto del Jazz Piacentino" si chiude con una serata dedicata all’arrivo del Natale:

Sarà una serata speciale dove un trio di musicisti straordinari (Renato Podestà alla chitarra, Roberto Lupo alla batteria e Alex Carreri al contrabbasso), accompagneranno la voce calda e vellutata di Elisa Aramonte e ci proporranno alcuni evergreen del glorioso songbook festivo americano oltre agli standard del repertorio Natalizio nordico, reinterpretati riprendendo lo stile di icone del Jazz come Dave Brubeck, Chet Baker, Duke Ellington e prima tra tutte Ella Fitzgerald.

In repertorio troveremo brani come: Santa Claus is Coming to Town, A Merry Little Christmas, What are you doing New Year's, The Christmas Song, Let it Snow, White Christmas, The Christmas Song, White Christmas e molte altre canzoni che raccontano di renne che partono dalle lande del Nord per portare i regali ai bambini buoni, e quelle che la stella cometa porta con sé in tutto il mondo. Il Natale di ognuno di noi è differente, ma “suona” invece sempre uguale il senso di tradizione e condivisione che appartiene un po’ a tutti.

Jazz Christmas Song è il nostro modo di mettere insieme, attraverso la musica, sensazioni, emozioni e ricordi intramontabili.

MENU

Calice di Prosecco

Insalatina di quinoa con cavolo cappuccio viola, primo sale e zucchine saltate Pacchero trafilato al bronzo con pomodoro fresco, burrata Valcolatte e basilico Guancialino di maiale con patatine arrosto

COSTO A PERSONA: € 38,00 (include concerto e cena – vini esclusi)

INFO E PRENOTAZIONI (prenotazione obbligatoria)

333.9043539 (Claudia) – 333.9043511 (Agnese) – 0523.323201 (reception) - info@ilnuovoviaggiatore.it - info@grandealbergoroma.it - www.navigazionepiacenza.it - www.grandealbergoroma.it

FORMULA WEEKEND

Per chi desidera trascorrere il weekend a Piacenza, il “padrone di casa” ovvero Il Grande Albergo Roma (lussuoso hotel 4 stelle situato in pieno centro storico) è a vostra disposizione con le sue splendide e luminose camere completamente dotate dei più moderni confort, alla sua incantevole Sala Colazione con vista sui tetti della città, la sua invidiabile Terrazza Panoramica dove consumare un aperitivo in serata o prima di pranzo, la sua Spa e il suo ottimo Ristorante del ducato. Inoltre Parcheggio privato e wifi a disposizione degli ospiti

La rassegna è organizzata da Il Nuovo Viaggiatore in collaborazione con Grande Albergo Roma e INC Hotels