VideoTime | Al mondo è il ritorno di Ricky Ferranti che anticipa l’album

Riccardo, detto Ricky, Ferranti, è uno degli artisti di cui ogni 6 – 8 mesi dobbiamo (piacevolmente) tornare a parlare perché è sempre in continuo movimento. Oggi la data è importante perché sancisce la release del nuovo singolo e video dal titolo Al mondo, del cantautore piacentino.

Un singolo che anticipa il nuovo album, in arrivo a primavera, e che è stato lo stesso Ricky a raccontarci.

Cosa vuol dire per te, oggi, scegliere di andare “Fuori dal mondo”?

Significa, nello specifico, essere al di sopra dei soprusi, delle ingiustizie etc. Sai che ci sono, fanno parte del mondo ma decidi di essere coerente con quell’idea di moralità e giustizia nel senso forse più Kantiano del termine. Nel testo della canzone, sembra che mi rivolga al Mondo come se fosse una donna. Una donna che seduce, abbaglia, incanta ed al tempo stesso inganna. Allora cerco di imparare dagli errori, a volte non bastano, lotto, mi ferisco ma continuo perché so che dentro di me c’è della magia e sarà questa magia a cambiare le cose.

È più una canzone contro qualcuno o più per qualcuno?

E’ contro chi abusa del proprio potere a danno del prossimo ma è al contempo per tutti coloro che lottano ogni giorno contro questi abusi.

Nel video ci sono tante scene di “ordinaria follia”. Quali sono quelle che nella vita di tutti i giorni, non riesci proprio a sopportare?

Non sopporto ogni forma di sopruso, prepotenza, non entro nel merito delle grandi ingiustizie sociali, ma mi riferisco a situazioni apparentemente piccole come dal gettare spazzatura in un campo ad abbandonare un animale, approfittare del proprio status etc. Da queste “piccole” cose nasce tutto il resto, purtroppo.

Però alla fine c’è il sorriso di una bambina, da cosa può essere rappresentato oggi quel sorriso?

Il video termina con il sorriso di una bambina che simboleggia la speranza. Io sono ottimista per partito preso. La speranza la vedo in una forte presa di coscienza da parte delle nuove generazioni. Io vado controcorrente, tutti parlano male dei giovani, io ne parlo bene. Ho a che fare con loro come insegnante di musica e so che hanno tanto da dare.

Parte tecnica: il video è stato girato da Alex Koci, come mai hai scelto lui?

Ho scelto lui in quanto lavora con Alex Niccolai al tokiostudio.it. Con loro ho già lavorato per altri video e mi sono sempre trovato molto bene. Sono ragazzi giovanissimi ed in gambissima.

In conclusione, una anticipazione sull’album!

In questo nuovo CD ho cercato di unire i suoni della tradizione country folk con la canzone italiana toccando tematiche di attualità, guerra, amore e storie autobiografiche, il tutto in 10 tracce di musica.