12° e 13° Concerto Rassegna Antichi Organi | Un patrimonio da salvare

1097
12° e 13° Concerto Rassegna Antichi Organi | Un patrimonio da salvare

Il 12° e l’13° (e ultimo) concerto della XXXV^ Edizione della Rassegna “Antichi Organi. Un patrimonio da salvare”

Doppio appuntamento Sabato 15 e Domenica 16 Ottobre

Sabato 15 Ottobre, ore 18

FIORENZUOLA

Collegiata di San Fiorenzo

Angelo Castaldo, organo

Benedetta Porcedda, organo

Angelo Castaldo

Nato a Napoli nel 1973. Si è diplomato brillantemente in Pianoforte, Organo e Composizione organistica, Clavicembalo, Musica Corale e Direzione di Coro.

Parallelamente agli studi musicali ha portato avanti anche gli studi universitari: ha infatti conseguito, con il massimo dei voti e la lode, la Laurea in Lettere Moderne presso l’Ateneo Federico II di Napoli, il Master in Musicologia e la Specializzazione Biennale in Filologia Musicale presso l’Università “Tor Vergata” di Roma.

Ha vinto una Borsa di Studio della Regione Basilicata per i Seminari “Musica e Filosofia” di Potenza.

In qualità di organista solista ha suonato nei maggiori Festivals Organistici italiani ed all’estero nelle più importanti cattedrali europee: Varsavia, Fulda, Monaco, Kiev, Tallinn, Tampere, Londra, Edimburgo, Copengahen, Praga, Budapest, Malaga. Ha tenuto diverse tournèe in Russia, Stati Uniti ed Sudamerica suonando a Boston, Chicago, Philadelphia, S. Francisco, New York, Montevideo, San Paolo del Brasile, San Pietroburgo. Ha suonato infine in Australia, nelle Cattedrali di St. Patrick e St. Andrew’s a Sydney.

Il 1° gennaio 2006 ha tenuto il “Concerto di Capodanno” nella Cattedrale di Washington (USA), trasmesso in diretta radiofonica nazionale, ed a cui RAI International ha anche dedicato uno “speciale”.

E’ stato invitato in giurie di Concorsi Organistici Internazionali ed ha tenuto Masterclasses in Polonia (Filarmonica di Danzica), Lituania (Vilnius Music Academy), Russia (Università di San Pietroburgo e Conservatorio “Rimsky-Korsakov”), Svezia (Piteå Music University), Lettonia (Riga Music Academy), U.S.A. (Boston University).

Giornalista – pubblicista dal 1993, è stato critico musicale del quotidiano “Napoli Sera” e collabora con il bimestrale “Arte Organaria e Organistica” delle “Edizioni Carrara” di Bergamo per la quale ha anche curato le prime edizioni a stampa e le revisioni critiche della “Fantasia a due organi” di M.E. Bossi, della “Sonata per organo” di G.B. Pergolesi e sta ultimando la revisione critica dell’integrale per organo (4 voll.) di G. Cotrufo.

Per le edizioni “Eurarte” ha curato le prime edizioni di brani di Capocci, Napolitano, Marchetti, Gubitosi.

Per le edizioni “Esarmonia” sta curando la pubblicazione della collana “Splendori del ‘700 napoletano” con oltre 50 brani per organo e cembalo di Pergolesi, Scarlatti, Fenaroli, Durante, Leo e Sigismondo.

E’ compositore di musiche per organo.

Ha registrato CD solistici in Germania, USA, Australia. Ha inciso per “La Bottega Discantica” un cd al grande organo della Cattedrale di Napoli, dedicato a compositori napoletani del ‘900.

E’ stato organista e maestro di cappella della Basilica di S. Chiara in Napoli.

Insegna Organo e Composizione Organistica presso il Conservatorio “Palestrina” di Cagliari, dove è coordinatore del “Laboratorio Organi Storici” (LabOs) per la studio e la tutela del patrimonio organario sardo, fondatore e docente del corso “Co.li.Mus.” per la formazione di operatori liturgico-musicali (in collaborazione con la Curia di Cagliari), e direttore artistico del “Festival organistico internazionale”.

Dal 2020 ricopre altresì l’incarico di Vicedirettore.

Benedetta Porcedda

Nata a Cagliari, ha iniziato giovanissima gli studi musicali presso il Conservatorio “Palestrina” di Cagliari sotto la guida del Maestro Angelo Castaldo, con il quale ha conseguito il Diploma Accademico di II livello con lode. Attualmente frequenta un Master in Organ and Related Keyboards presso l’Università di Göteborg, sotto la guida dei docenti Joel Speestra e Karin Nelson. Ha partecipato a masterclass tenute dai Maestri Daniel Zaretsky, Emanuele Vianelli, Padre Theo Flury e Dan Loonqvist.

Ha partecipato inoltre alla 52esima edizione dell’“International Organ Festival” di Haarlem, alle Göteborg International Organ Academy 2020 e 2021, e alla Smarano Organ Academy 2021 e 2022.

Ha tenuto concerti come organista solista in numerosi festival a Odense (Danimarca), Göteborg (Svezia), Napoli, Roma, Cava de’ Tirreni, Brescia, Chivasso, Garlasco, Pistoia, Cagliari, Sassari.

Fa parte del LabOs (Laboratorio Organi Storici), ha collaborato come continuista con il Bizzarria Ensemble e ha frequentato il corso CO.LI.MUS. (Corso per Operatori musicali nella Liturgia).

12° e 13° Concerto Rassegna Antichi Organi | Un patrimonio da salvare
Benedetta Porcedda e Angelo Castaldo, ospiti del concerto di Sabato 15 Ottobre 2022 per la Rassegna “Antichi Organi. Un patrimonio da salvare”

Domenica 16 ottobre, ore 21.00

SAN POLO

Chiesa di San Paolo Apostolo

Giulio Mercati, organo

Lidia Basterretxea Vila, soprano

Marina Malavasi, soprano,

Mauro Canali, baritono

Lidia Basterretxea Vila

Ha compiuto gli studi di canto presso il Conservatorio Municipal de San Sebastian (Spagna) con il soprano Mariangeles Rodriguez.

Ha studiato successivamente in Italia, con il tenore Vicenzo Manno e il mezzosoprano Biancamaria Casoni. Ha seguito il Corso biennale di Musica vocale da camera presso la Civica Scuola di Musica di Milano, con Maurizio Carnelli, e il Corso biennale di Didattica della Musica del C.E.M.B. di Milano, Metodo Giordano Bianchi.

Ha partecipato a numerosi festival e stagioni liriche: Temporada de Opera de Bilbao (Spagna), Festival Castell de Peralada (Spagna), Opera de Rouen (Francia), Teatro dell’opera di Wiesbaden (Germania), Brooklyn Academy of Music (Stati Uniti).

Dal 2000 al 2010 è stata responsabile del Coro As.Li.Co. del Circuito Lirico Lombardo. Con questa formazione ha partecipato alle produzioni del Circuito Lirico Lombardo e a numerosi Festival in Italia e all’estero (Ravenna Festival, Stagione Lirica del Teatro alla Scala di Milano, Opera de Massy, Opera de Vichy).

Ha collaborato con diverse formazioni vocali, con le quali ha partecipato a festival e manifestazioni quali Milano Musica, Musica e poesia a S. Maurizio, Cantantibus Organis.

Attualmente fa parte del Gruppo Vocale San Bernardo, del quale è anche preparatore vocale. Come solista tiene numerosi concerti in Italia e all’estero, in diverse formazioni, spaziando dalla musica barocca alla musica contemporanea.

Dal 2011 è direttore del Coro di Voci Bianche del Teatro Sociale di Como. È docente di vocalità del Curso de música litúrgica de Lugo (Spagna).

Marina Malavasi, soprano

Inizia a cantare da bambina in un coro di voci bianche e si appassiona alla musica d’insieme e alla polifonia sacra. Dopo il diploma di scuola superiore, si iscrive al Conservatorio di Musica “G. Verdi” di Milano e durante gli anni di studio partecipa a varie produzioni, operistiche, cameristiche e sinfoniche, realizzate, in particolare, dall’AS.LI.CO. e da “I Pomeriggi Musicali” di Milano.

Dal 2013 è parte del Gruppo Vocale San Bernardo, diretto da Giulio Mercati, ensemble da camera, che affronta un repertorio molto vasto e molto complesso con pochissimi elementi e spesso a parti reali, spaziando dall’innodia ambrosiana alla polifonia rinascimentale, dalla letteratura ottocentesca italiana ed europea al repertorio novecentesco e contemporaneo: con tale formazione svolge un’attività concertistica intensa, in Italia e all’estero.

Attualmente prosegue lo studio del canto con il soprano Emanuela Maggioni. Al cursus musicale ha affiancato gli studi di Infermieristica: ad oggi è Coordinatore Infermieristico presso la Dialisi dell’Ospedale di Legnano.

Mauro Canali comincia a studiare pianoforte all’età di otto anni, avviando contemporaneamente la sua prima attività compositiva.

Dal 2009 al 2015 perfeziona i suoi studi di interpretazione pianistica, composizione e musicoterapia nelle masterclass e seminari tenuti dai Maestri Carlo Bernava, Marian Mika, Gabriele Pinamonti, Javier Torres Maldonado e Ferdinando Suvini. Nel marzo 2016 si laurea in pianoforte presso il Conservatorio “G. Verdi” di Como.

Nel febbraio 2018 pubblica “Canti notturni”, primo suo album per pianoforte solo. Nel 2018 collabora con il coro Costanzo Porta, sotto la guida del Maestro Antonio Greco, per la realizzazione di tre rappresentazioni del Macbeth verdiano diretto dal Maestro Riccardo Muti a Ravenna e Norcia.

Nello stesso anno inizia la sua collaborazione con il coro dell’As.Li.Co.

Nel 2019, sempre sotto la direzione del Maestro Riccardo Muti, collabora con il coro Costanzo Porta per la rappresentazione della Sinfonia n. 9 di Beethoven ad Atene e a Ravenna.

Ha numerose esperienze di insegnamento; ha inoltre pubblicato il libro di ear training “Elementi per l’ascolto musicale” e il libro “Tecniche di lettura estemporanea per pianisti (e non)”.

Nell’aprile dell’anno in corso si laurea alla Magistrale in Scienze della Musica e dello Spettacolo presso l’Università degli Studi di Milano. E’ direttore artistico del settore musicale dell’Associazione Hesperia di Villa Borletti a Origgio (VA).

Giulio Mercati

Nato a Saronno, è stato avviato alla musica all’età di sei anni dal nonno materno, il M° Lamberto Torrebruno, esponente di un’importante famiglia di musicisti; si è quindi perfezionato, in organo, composizione e clavicembalo, con musicisti di fama internazionale.

Musicista versatile, è concertista assai richiesto e stimato a livello internazionale: come solista all’organo o al clavicembalo si è esibito in oltre venti paesi nel mondo, toccando alcune tra le sale concertistiche più prestigiose e tra le Cattedrali più importanti.

È altresì attivo come continuista e tastierista di diverse importanti formazioni, collaborando con direttori della levatura di Alain Lombard, Vladimir Ashkenazy, Juraj Valčuha, Robert Trevino, Alexander Vedernikov, Heinz Holliger, Hubert Soudant, Howard Griffiths, Markus Poschner, Timothy Brock, Ilya Gringolts e molti altri.

È stato accompagnato da compagini prestigiose nell’esecuzione di concerti per organo e orchestra – da Haendel e Haydn a Hindemith, Poulenc e Barber – esibendosi sovente anche in veste di direttore.

È organista titolare presso la Chiesa di S. Maria degli Angioli a Lugano (Svizzera). Ha inciso per RTSI, Bottega Discantica, Tactus e Dynamic-Naxos. È compositore attivo soprattutto nel campo organistico e corale.

Nel 1996 si è laureato con lode in filosofia presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano.

È musicologo apprezzato e conferenziere assai operoso. Vanta numerose direzioni artistiche di rassegne prestigiose, delle quali è altresì sovente ideatore, in Italia, Svizzera e Spagna.

È docente di Storia della Musica Sacra presso la Facoltà di Teologia di Lugano. In questi mesi, da luglio 2021, sta preparando la sua tesi di dottorato in Teologia, intitolata «Studio comparato del canto liturgico nelle Diocesi di Lugano e di Milano: confronto con gli insegnamenti del Magistero e con la storia del canto cristiano».

Nell’agosto del 2021 è stato nominato Responsabile degli eventi musicali della Diocesi di Lugo (Spagna). www.giuliomercati.it

12° e 13° Concerto Rassegna Antichi Organi | Un patrimonio da salvare
Giulio Mercati, ospite del concerto di Sabato 15 Ottobre 2022 per la Rassegna “Antichi Organi. Un patrimonio da salvare”

Andate alla home per scoprire tutte le altre news!

Summertime In Jazz