Ancora 3 giorni di parole, suoni e incroci rock al Melville

97

Altra settimana “d’autore” al Melville. Stavolta le esibizioni del Festival del rock saranno caratterizzate dalla commistione di musiche, parole e sonorità molto diverse fra loro per formare una proposta completa dal punto di vista musicale e non solo.

 

La serata di giovedì vedrà unirsi sul palco del caffè letterario di San Nicolò le parole e la musica, infatti Chiara Ferrari ci presenterà il suo libro “Politica e protesta in musica. Da Cantacronache a Ivano Fossati” e l’accompagnamento musicale sarà quello di uno dei nuovi, più importanti, cantautori piacentini, Giuseppe Libè. Il Libro della Ferrari, docente di scuola secondaria in italiano e storia, è completamente incentrato sul legame tra le canzoni politiche e di protesta e il contesto storico e sociale dell’Italia degli ultimi 50 anni, e svolge sia la funzione di lettura didattica che di divulgazione artistica.

[[{“type”:”media”,”view_mode”:”media_large”,”fid”:”2533″,”attributes”:{“alt”:”Giuseppe Libè”,”class”:”media-image”,”height”:”256″,”style”:”float: left; margin: 10px;”,”typeof”:”foaf:Image”,”width”:”480″}}]]Insieme a lei, come detto sopra, ci sarà Giuseppe Libè. Il cantautore piacentino classe ’83 arriva sul palco del Melville in una fase di continua crescita personale. Arrivato ad una prima maturazione artistica con l’Ep “L’anima nel fango”, da lì ha cominciato a farsi conoscere sempre di più con il suo rock dal sapore nostrano ma con influenze british e USA, passando prima sul palcoscenico di “The voice of Italy” per poi lanciare il suo primo video del singolo “Sara prepara il caffè”.

 

Il Festival del rock d’autore proseguirà il giorno dopo, venerdì 22, con un ospite davvero d’eccezione: Cesare Basile. Il cantautore catanese, da tempo affermato a livello nazionale, arriva a Piacenza per presentare la sua ultima fatica “Tu prenditi l’amore che vuoi e non chiederlo più”, che proporrà in mezzo ad altri brani del suo repertorio di oltre 20 anni di carriera.

[[{“type”:”media”,”view_mode”:”media_large”,”fid”:”2534″,”attributes”:{“alt”:”Cesare Basile”,”class”:”media-image”,”height”:”320″,”style”:”float: left; margin: 10px;”,”typeof”:”foaf:Image”,”width”:”480″}}]]Anche questa serata però sarà all’insegna dell’unione musicale di sonorità e voci differenti poiché sul palco saliranno anche due artisti che hanno incrociato la loro carriera con quella di Basile: Lilith e Salvo Ruolo. Lilith, che si prende una serata libera dal Tour con i Sinnersaints, duetterà con Basile sulle note dell’ultimo album dell’artista siciliano in cui ha collaborato e cantato, Salvo Ruolo porterà alcune sue tracce tipiche del cantautorato made in Sicilia.

 

A chiudere questa tre giorni di musica, torneranno sul palco del Melville i Transit Vps. Lo storico gruppo piacentino, nato nell’ormai lontano 1992 e che più volte ha smesso per poi ritrovarsi di nuovo insieme, porterà il loro crossover-hard dopo molto tempo in un live, nel classico stile della musica alternativa.