Antichi Organi: Riccardo Tiberia e Paola Quagliata live

251

Antichi Organi

Si trasferisce per il secondo concerto a Podenzano che per la prima volta ospita un concerto della rassegna organizzata dell’associazione “Banda Larga“.

Si esibiranno l’organista Riccardo Tiberia e la soprano Paola Quagliata.

Il concerto rappresenta un valore particolare all’interno della rassegna, non solo come novità assoluta a Podenzano ma anche per il valore dell’organo stesso: unico esemplare di Organo costruito dalla ditta Tonoli di Brescia, del piacentino. L’organo originariamente collocato nella cripta della Cattedrale piacentina, è stato venduto alla parrocchia di Podenzano durante il restauro effettuato tra la fine del 1800 e l’inizio del 1900 della cattedrale stessa.

L’incuria e alcuni interventi molto invasivi hanno modificato in modo definitivo l’organo originale. Un grosso e complicato intervento di restauro effettuato negli anni 90 del secolo scorso, ha riportato ad antichi fasti questo strumento.

Riccardo Tiberia

La prima di Podenzano  che si terrà Sabato 10 settembre, ore 21.00 PODENZANO Chiesa di San Germano è stata affidata all’organista Riccardo Tiberia, classe 1992 di Ceccano (FR), diplomato in organo e composizione organistica, clavicembalo e tastiere storiche cum laude presso il Conservatorio “Licinio Refice” di Frosinone.

Dal 2019 svolge attività concertistica anche in Svizzera.
Ha approfondito il repertorio romantico francese con il M. Daniel Matrone ed ha partecipato a corsi di perfezionamento di altri repertori con i maestri: Luc Ponet, Elisa Teglia, Liuwe Tamminga, Edoardo Bellotti, Ludger Lohmann e Lorenzo Ghielmi.
Ha registrato dischi per l’edizione paoline ( Padre Amorth l’esorcista e Lolek il giovane Wojtyla) scritte e dirette dal M. Sandro Di Stefano. Ha videoregistrato il brano “Cenacolo Vinciano” scritto dal M. Antonia Sarcina per Organo.

antichi organiAccanto a lui ci sarà la soprano Paola Quagliata cantante di origine napoletana diplomatasi con lode in canto lirico al Conservatorio Nicolini di Piacenza e, in canto jazz al Conservatorio Martini di Bologna, debutta nel Teatro d’Opera come soprano a soli 22 anni grazie alla vittoria del Concorso internazionale ASLICO di Milano.
Si diploma in Lingue al Liceo Gioia di Piacenza e si laurea in cinese all’Ismeo di Milano.
Tra i suoi insegnanti: Renata Scotto, Leyla Gencer, Eugenia Ratti, Edith Martelli, Laura Groppi.

E’ stata scelta dal regista Marco Bellocchio per interpretare Violetta Valéry nel suo film Addio del Passato presentato al Festival di Venezia edizione 2001.
Onnivora musicale, come ama definirsi, deve ai suoi fratelli maggiori la curiosità verso tutti i generi, con una predilezione per la musica afro-americana il cui repertorio studia con umiltà e passione a NYC con Michael Kanan, Marion Cowings e Roberta Gambarini.

Al momento sta conseguendo la laurea magistrale in Canto Jazz presso il Conservatorio di Bologna sotto la guida di Diana Torto e Joe Pisto.
Tra le incisioni discografiche: Jazzin’ Around Baroque, Apollo e Dafne di Cavalli con l’Ensemble Elyma (K 617), Vivaldi, the Meeting (Tymallus), L’impresario in angustie di D. Cimarosa (Bongiovanni), la Dirindina di Martini (Bongiovanni), L’Amante di Tutte di Paisiello (Bongiovanni), Don Chisciotte di Paisiello (Dynamic), La Dirindina di Padre Martini (Bongiovanni), il DVD “Rita” di Donizetti ( Kicco Records), Tammurriata Nera (Brocca Edizioni).

Tutte le altre nostre news sono nella nostra HOME!

 

Summertime In Jazz