Arriva Stanza 249 con Sulfurea, il nuovo progetto Orzorock Music

78

Orzorock Music chiude il 2015 in bellezza e lo fa lanciando il progetto Stanza 249 ed il lavoro che ne è nato: Sulfurea. Un album composto da 7 tracce che rappresenta la fusione fra 3 realtà musicali: Cieli neri sopra Torino; La Malora; Chicco De March.

L’etichetta piacentina rafforza il suo legame creato nel tempo con altre zone musicali “calde” del nord Italia, in questo caso il basso Piemonte nella zona di Acqui terme, proponendo l’unione di 3 proposte sonore diverse ma simili fra di loro, non solo per la provenienza.

Il singolo, il pezzo che apre la raccolta, è Spio, che già da qualche giorno è disponibile on-line. Da ieri anche le altre sei tracce le potete trovare su Spotify. Tutti provenienti dallo stesso mondo, quello indie-rock, i gruppi che hanno realizzato Sulfurea, hanno proposto 2 canzoni a testa per completare una raccolta che, con toni diversi, segue un unico filo logico.

[[{“type”:”media”,”view_mode”:”media_large”,”fid”:”4485″,”attributes”:{“alt”:”Spio”,”class”:”media-image”,”height”:”425″,”style”:”margin-left: 25px; margin-right: 25px;”,”title”:”Spio”,”typeof”:”foaf:Image”,”width”:”448″}}]]

Addentrandoci appena nei 7 pezzi che compongono l’album, tutti, qualcuno più e qualcuno meno, di forte ispirazione post-grunge (non fosse altro per lo stesso momento storico in cui gli artisti si sono formati), esce una ricerca interna di risposte, un disagio, una difficoltà nel raffrontarsi con l’esterno sia, quello fisico, fatto di oggetti e luoghi, sia quello umano.

Tutto ciò ovviamente interpretato in differente modo in base allo stile diverso degli artisti. Infatti, nonostante i temi importanti, si alternano pezzi più crudi profondamente rock, quelle di La Malora e Cieli Neri a note, a tratti più leggeri in cui esce anche un po’ di pop, nei pezzi di Chicco De March.

Dopo le presentazioni di Milano ed Acqui Terme, se volete assaggiare live il nuovo prodotto di casa Orzorock Music, Sulfurea farà il suo debutto in terra piacentina, lunedì 7 dicembre al Melville, con tutti gli interpreti dell’album ad alternarsi sul palco sannicolino.