Close But No Cigar | I nuovi progetti della band

119
Close But No Cigar

I Close But No Cigar tornano con tante novità… ad iniziare dal nome!

La rock band piacentina pronta a tornare con tanti nuovi progetti

Dopo un lungo silenzio, con tanti cambiamenti in questo arco temporale, torniamo a parlare sul nostro sito dei e con i Close But No Cigar (che in effetti prima non si chiamavano così!).

Lo abbiamo fatto con la voce della band e allora ecco le parole del cantante dei Close But No Cigar Filippo Lodigiani.

Filippo, abbiamo visto che avete cambiato nome…Ci potete spiegare le motivazioni della vostra scelta?

Principalmente per due motivi: il primo è che abbiamo cambiato formazione, e il nome precedente era molto legato con il nostro ex componente a livello di significato, e meno con noi. In secondo luogo il nome era fraintendibile all’estero e difficilmente rintracciabile online nelle piattaforme. Close But No Cigar ha un significato per noi importante e condiviso da tutti, facilmente rintracciabile nei social network e nelle piattaforme streaming.

Oltre a cambiare nome avete “rinnovato” qualcosa anche rispetto al vostro genere musicale e/o alla formazione del vostro gruppo?

Il  progetto rimane sempre lo stesso, il sound rimane sempre lo stesso per ora, ma in futuro non porremo freni alla sperimentazione se ci andrà di farla.

 

Come avete sfruttato questo lungo periodo di “pausa forzata” a causa della situazione attuale? È stata per voi un’opportunità̀ per lavorare a nuovi progetti?

La prima parte della quarantena, e in particolare il 2020, è stato un periodo molto buio e incasinato, e tra una cosa e l’altra abbiamo perso veramente tanto tempo, abbiamo dovuto posticipare tutti i nostri progetti.

Ma, come si dice: quello che non ti uccide ti rende più forte, ora siamo più uniti che mai e tutti sulla stessa lunghezza d’onda per raggiungere i nostri obbiettivi nel prossimo futuro. Stiamo lavorando molto bene e presto potrete vedere i nostri risultati.

Quali sono i vostri nuovi progetti e/o programmi per il futuro, anche e soprattutto alla luce della situazione attuale?

Il prossimo passo è la registrazione del nostro primo EP, che abbiamo praticamente finito di scrivere. Data la situazione non vogliamo affrettare le cose. Infatti, questo periodo, nonostante la sua oscurità, ci dà l’opportunità di essere il più perfezionisti possibile: faremo uscire della grande musica quando avrà l’opportunità di essere suonata.

Nel mentre questo tempo ci sta dando l’opportunità di costruire anche una nostra sala prove personale, un luogo più intimo che possa diventare il nostro headquarter.