Gocce | Zucchi, Anselmi e Monfredini: in 3 per il singolo de “La lotteria dei rigori”

240
Gocce

Nuovo singolo per un artista che conosciamo bene, Francesco Zucchi, che insieme a Monfredini e Anselmi ha lanciato “Gocce”.

Da un po’ non ne parlavamo e allora eccolo, Francesco Zucchi. La voce piacentina torna con un nuovo singolo, prodotto da Superfluo, e che da un po’ abbiamo imparato a conoscere.

Qualche domanda a Francesco Zucchi

L’approfondimento anche stavolta lo lasciamo, attraverso qualche domanda, alla voce del singolo “Gocce“. Un lavoro che come leggerete dalle domande vede una collaborazione tra 3 artisti diversi che si sono uniti per questo novità.

Tra di noi in chat ci ha scritto che questa Gocce, è una “One shot”. Perciò, una cosa un po’ improvvisata?

È una cosa nata da una compravendita di una chitarra! Io e Giovanni (ci conoscevamo già distrattamente) ci siamo trovati per provare uno strumento che stavo vendendo… e in quel periodo stavo scrivendo questa canzone. L’ho accennata come prova della chitarra e ci è piaciuta!

Ascoltandolo, non sembra per niente “buttato lì”. Si sente un lavoro preciso e ricercato….

Contestualizziamo il periodo di cui si parla. Lockdown di qualche genere, quindi di tempo da dedicare ne avevamo (anche se facendo il medico di mestiere io non ne ho mai avuto più di tanto!). Per la qualità complessiva devo ringraziare però principalmente Giovanni che è un mago di quelle cose.

Francesco Zucchi per Gocce
Francesco Zucchi. Clicca sull’immagine per ascoltare “Gocce”

In questo lavoro che parte ha avuto Superfluo Music Production?

Superfluo ha avuto il ruolo di prendere in mano un frutto non maturo e ancora solo acustico e trasformarlo nel succoso grappolo che potete sentire su Spotify. E anche di esercitare molta pazienza per ricercare quel suono di synth che gli avevo chiesto che sentite nell’ assolo del brano

Il titolo del pezzo lo abbiamo detto, ma invece cosa ci dici su “La lotteria dei rigori?”

Lotteria dei rigori è un po’ un contenitore che nel tempo spero andrà a raccogliere un po’ di brani singoli su chi ci andrà di lavorare. Il nome deriva un po’ per scherzo dalla moda indie di qualche anno fa.

In un post su Instagram leggiamo tre nomi: il tuo, quello di Giovanni Anselmi e quello di Diego Monfredini. Possiamo immaginare i diversi ruoli, ma ce li vuoi spiegare meglio te nella costruzione di Gocce?

Io mi sono occupato della scrittura del pezzo. Giovanni, come abbiamo detto, ha avuto il ruolo di direttore musicale e produzione della canzone. Diego, che rimane il mio fotografo preferito in assoluto, mi ha aiutato nella creazione del video della canzone che giace un po’ nella penombra su YouTube. Sicuramente pubblicizzare non è mai stato il mio pregio maggiore! Se vi capita date un occhio alla sua pagina Instagram che è veramente di altissima qualità.

Per ora è un solo brano, ma c’è un percorso già tracciato per “La lotteria dei rigori”?

Non c’è un percorso tracciato in realtà, la speranza è di riuscire pian piano ad arricchire l’archivio di musica prodotta? Staremo a vedere

Tutte le altre nostre news sono nella home!

 

Il titolo del pezzo lo abbiamo detto, ma invece cosa ci dici su “La lotteria dei rigori?”

Lotteria dei rigori è un po’ un contenitore che nel tempo spero andrà a raccogliere un po’ di brani singoli su chi ci andrà di lavorare. Il nome deriva un po’ per scherzo dalla moda indie di qualche anno fa.

In un post su Instagram leggiamo tre nomi: il tuo, quello di Giovanni Anselmi e quello di Diego Monfredini. Possiamo immaginare i diversi ruoli, ma ce li vuoi spiegare meglio te nella costruzione di Gocce?

Io mi sono occupato della scrittura del pezzo. Giovanni, come abbiamo detto, ha avuto il ruolo di direttore musicale e produzione della canzone. Diego, che rimane il mio fotografo preferito in assoluto, mi ha aiutato nella creazione del video della canzone che giace un po’ nella penombra su YouTube. Sicuramente pubblicizzare non è mai stato il mio pregio maggiore! Se vi capita date un occhio alla sua pagina Instagram che è veramente di altissima qualità.

Summertime In Jazz