Pc radio cult | Nuovi speaker, un aprile in musica e #yalloparty

181
Pc radio cult

Tante novità per Pc radio cult, tra nuove voci, un party da non perdere e tante new entry

Nonostante la zona rossa, continuano le puntate della web radio piacentina da remoto. Sono infatti già ripartiti lunedì 29 i nuovi appuntamenti con tanti nomi nuovi come speakers.

Tra questi abbiamo già ascoltato la voce di Alberto Callegari dell’Elfo Studio e ora ci apprestiamo alle serate con Nicola Stecconi che ci porterà nel mondo del jazz, poi con Filippo Arcelloni e le sue esperienze di pellegrino sulla via Francigena e nuovi progetti teatrali, sarà poi il momento di Pietro Corvi e il suo salotto filosofico sull’attualità musicale e poi arriverà il momento della danza con la diretta di Andrea Zardi, sabato 3 aprile, con gli approfondimenti sul panorama italiano con il programma dal titolo La Danza e la Grande Assenza.

Alberto Callegari per Pc music pride

Una serie fittissima di eventi che nonostante la situazione complicata, i ragazzi di Pc Radio Cult (tuttora coinvolta nelle iniziative del tavolo regionale delle web radio e proprio fino al 14 Aprile è attiva la campagna della Regione per promuovere le webradio di giovani), sono riusciti a mettere in piedi destreggiandosi tra Whatsapp, Meet serali, prove tecniche on air in notturna.

Non solo programmi per Pc Radio Cult: #yalloparty

Eh già, domenica 4 aprile sarà il momento della festa, ossia di #yalloparty. Una diretta radio in collaborazione con i Dappertutto (Simone Stefanini & Zanna) e Teepee (Kevin Rizzo) che giostreranno a turno il live su mixlr.com/pc_radio_cult proponendo un vero e proprio dj set.

L’idea è nata da un tentativo di party a distanza durante il fatidico lockdown della primavera 2020 dove Clo Passero (una delle voci e delle facce della web radio da cui nasce il nome dell’evento, ossia lo storpiamento di yellow. Ndr) aveva proposto di fare una call Skype di gruppo mentre un nostro amico suonava da casa coi suoi vinili, una parvenza di poter festeggiare in compagnia. Ora a distanza di un anno la zona rossa è tornata e allora ritorna anche l’idea del party ma stavolta con a disposizione i canali della web radio.

Trovate l’evento su FB e in contemporanea ci sarà anche la diretta IG dove saranno invitati i partecipanti a entrare, se vorranno, a turno in diretta ig per esibire il loro dress code rigorosamente yallo, ça va sans dire. I followers pare abbiano preso bene la cosa, e stanno già taggando i profili.

Ad aprile torna al centro la musica!

Dal 12 al 18 Aprile parte la consueta settimana dedicata a una forma d’arte e per il prossimo mese tocca alla musica. Classico appuntamento ogni giorno alle 13 con Alberto Marvisi, Clo Passaro, Ottavia Marenghi e Martina Pin Vitelli. Tra gli ospiti già confermati preannunciamo: Mikrokosmos, Cecco di Alphaville, Gianmarco Bagutti, Mikeless e i ragazzi di Cedro Mag. La volontà è quella di dare spazio a vari protagonisti locali che hanno ruoli diversi nell’ambito musicale sia per figura professionale o per genere musicale.

Oltre a questo “Stiamo reclutando ancora nuovi speakers, che dall’appello fatto a inizio marzo stanno arrivando tante richieste per partecipare (non ce lo aspettavamo!). Li stiamo conoscendo e presto potrete sentire anche loro dai nostri microfoni.”

I ragazzi di Pc radio cult
Clicca qui per andare sulla web radio

Ma non solo, infatti oltre ai contenuti seri “abbiamo deciso di dare anche un mini momento di intrattenimento sempre per combattere lo sconforto da zona rossa: ogni sera alle 22 diretta Instagram dove Clo Pin e Otty fanno due chiacchiere coi followers in modo totalmente (eccessivamente!) informale e autoironico. Scopo: creazione di una community e audience engagement per chi ci dà fiducia nel seguirci e ascoltarci, per chi ci sceglie.”

Uno sguardo più in là

I ragazzi nel frattempo cominciano a covare qualche idea per il ‘poi’. Come ci hanno spiegato “Il progetto dichiarato nel bando Giovani protagonisti 2020 è praticamente agli sgoccioli, perciò ci stiamo chiedendo cosa proporre in futuro e soprattutto – saremo schietti – come andare avanti. Vorremmo dare spazio anche a letteratura e fotografia nelle nostre settimane ad hoc; a Giugno ad esempio saremo in collaborazione col progetto TeatroRadioLab per l’esito finale del laboratorio sul radiodramma condotto dall’attore-regista Pino L’Abbadessa.

E poi ancora “speriamo in un respiro estivo per poter collaborare con eventi in città e nell’attesa stiamo creando un bel network di collaborazioni e creiamo sinergie (musicisti, webradio, mostre…) che era uno dei goal che ci eravamo posti fin dall’inizio e ci sta particolarmente a cuore; stiamo studiando per imparare a generare una sostenibilità economica che vada oltre al mero andare a caccia di bandi che sono comunque stimolanti, interattivi e una vera e propria manna per chi opera in ambito artistico-culturale, ma non vogliamo che PcRadioCult rischi di diventare il classico progettino che nasce-cresce-muore nel giro di pochi mesi. Sogno o utopia chissà ma noi vogliamo chiederci.”