il soffio delle melodie della Piacenza Wind Orchestra in concerto a Travo

489

E’ come un soffio di vento che ti accarezza i capelli, che sembra nascere all’improvviso, da chissà dove, ma che ristora e ti fa stare bene.

Ecco la PWO, la Piacenza Wind Orchestra, orchestra a fiati, (solo piccola eccezione la presenza di un contrabbasso, un pianoforte, una chitarra e la batteria) nata attorno al Conservatorio di Piacenza, offre queste sensazioni, con i leggeri aliti di vento prodotti dai suoi strumenti che trasportano note e melodie.

Eravamo un po’  delusi il 30 di giugno quando già assaporavamo il primo concerto dell’era post Lockdown col concerto della PWO in Sant’Antonino.  Finalmente possiamo rifarci perchè l’orchestra si esibirà a

Travo in Piazza Trento domenica 30 agosto alle ore 21.15

Il concerto, che vede anche il patrocinio del Conservatorio Nicolini e della Provincia di Piacenza, è organizzato congiuntamente all’associazione culturale Phonisos Music Association e al Comune di Travo, e sarà ad ingresso gratuito.

Come riporta lo stesso Direttore, Gianluca Feccial’obiettivo principale della P.W.O. è quello di trasmettere l’importanza della creazione e dell’esecuzione musicale – realtà così duramente colpite a causa della pandemia – allacciando ponti con le istituzioni e gli enti locali di tutto il territorio piacentino.”

In programma musiche di Duke Ellington, Count Basie, George Gershwin, Antônio Carlos Jobim, Thelonious Monk, Astor Piazzolla ed altri grandi autori, i cui brani sono stati arrangiati dal direttore GIANLUCA FECCIA. Solista la cantante MARTA BRANDOLINI, allieva della Civica Scuola di Musica “Claudio Abbado” di Milano.

La P.W.O. (PIACENZA WIND ORCHESTRA) nasce all’inizio del 2019 da un’idea di alcuni giovani musicisti del Conservatorio “Giuseppe Nicolini” di Piacenza con l’intento di approfondire il genere musicale Jazz, Swing e Blues del periodo della grandi Big Band americane, condotte da artisti del calibro di Benny Goodman e Quincy Jones. Oltre all’attività concertistica, si pone l’obiettivo di collaborare con compositori e arrangiatori contemporanei nell’intento di sperimentare e ricercare nuove sonorità. E’ attualmente impegnata in un grande progetto di collaborazione con il Coro Jazz della Civica Scuola di Musica “Claudio Abbado” di Milano, con cui sta realizzando la “Jazz Missa Brevis” e altri brani del compositore contemporaneo Will Todd.