PMP PLAYLIST #3

368

Prima di tutto la playlist

PMP PLAYLIST #3

Poi qualche notizia:

The Link Quartet: Paolo Apollo Negri: Hammond organ, Renzo Bassi: bass, Marco Murtas: guitar, Andrea Corti: drums, Silvia Molinari: vocals. Attivo dal 1993, il quartetto di Piacenza si è imposto a livello internazionale come punto di riferimento per il suono Hammond grazie a un’esplosiva miscela di funk, rock e soul interpretata in maniera unica, moderna e originale… [VAI alla BIOGRAFIA]

Fandujo: è una band nata a Piacenza nel 2014, formata da musicisti provenienti da diverse parti del mondo. Il quintetto composto da Fruzsina László, Pierpaolo Palazzo, Germán Montes de Oca, Paola Lo Curto, Flavio Marzio Ceriotti, esplora melodie, ritmi, danze del Mediterraneo, dei Balcani, e dell’Est Europa. La parola “fandujo” deriva dall’esperanto e significa “Melting Pot”, un crogiolo di culture, lingue ed etnie che convivono; allo stesso modo nella loro musica si incrociano diversi stili che attraversano confini e barriere geografiche.

Sugarpie and the Candymen: Lara Ferrari, lead Vocals, Jacopo Delfini, gypsy Guitar and b-vocals, Renato Podestà, semi-acoustic Guitar and b-vocals, Claudio Ottaviano, doublebass Roberto Lupo, Drums. Rappresentano lo swing degli anni “40 da Django Reinhardt a Duke Ellington e tanto altro…[CONTINUA]

Fandujo: è una band nata a Piacenza nel 2014, formata da musicisti provenienti da diverse parti del mondo. Il quintetto composto da Fruzsina László, Pierpaolo Palazzo, Germán Montes de Oca, Paola Lo Curto, Flavio Marzio Ceriotti, esplora melodie, ritmi, danze del Mediterraneo, dei Balcani, e dell’Est Europa. La parola “fandujo” deriva dall’esperanto e significa “Melting Pot”, un crogiolo di culture, lingue ed etnie che convivono; allo stesso modo nella loro musica si incrociano diversi stili che attraversano confini e barriere geografiche. [vai alla pag FB]

Paola Quagliata: Cantante di origine napoletana diplomatasi con lode al Conservatorio Nicolini di Piacenza, debutta nel Teatro d’Opera come soprano a soli 22 anni grazie alla vittoria del Concorso internazionale ASLICO di Milano. […] Tra le incisioni discografiche: Jazzin’ Around Baroque, Apollo e Dafne di Cavalli con l’Ensemble Elyma (K 617), Vivaldi, the Meeting ( Tymallus ), L’impresario in angustie di D. Cimarosa ( Bongiovanni ), la Dirindina di Martini (Bongiovanni), L’Amante di Tutte di Paisiello (Bongiovanni), Don Chisciotte di Paisiello (Dynamic), La Dirindina di Padre Martini (Bongiovanni), il DVD “Rita” di Donizetti ( Kicco Records), Tammurriata Nera (Brocca Edizioni). [VAI al SITO]

Luca Garlaschelli: Frequenta Siena Jazz dal 1982 al 1984. Inizia il corso di contrabbasso presso il Conservatorio G. Nicolini di Piacenza nell’ottobre del ’84. Nel frattempo inizia la carriera professionale insieme al pianista Piero Bassini con il quale comincia a frequentare l’ambiente milanese [CONTINUA]

Mattia Cigalini: Diplomatosi in saxofono classico presso il Conservatorio “G.Nicolini” di Piacenza, riceve diversi premi e riconoscimenti fra i quali: Premio “Memorial Tullio Besa” come “Miglior giovane musicista italiano”, Premio “L.Zorzella” come “Miglior talento italiano”, Premio “Festival Vita Vita” come “Miglior nuovo talento”, riconoscimento “La strada del Jazz”, e tanti altri. [CONTINUA]

Giuliano Ligabue: Cantante, chitarrista, arrangiatore e compositore nato a Lodi, vive in provincia di Piacenza dall’età di 8 anni.
La passione per la musica gli viene trasmessa dal padre musicista e cantante ed inizia a suonare la chitarra a circa 7 anni. Cresciuto in una famiglia di musicisti, fin da bambino ascolta moltissima musica e si appassiona a molti generi musicali come Jazz, Blues, Rock, Country, Bossa Nova [CONTINUA]

Paolo “Apollo” Negri: inizia la sua carriera nei primi anni 90, l’organo Hammond è lo strumento al quale è più associato grazie al suo approccio aggressivo e unico. [CONTINUA]

Gianni Azzali: Inizia giovanissimo lo studio della musica, prima sull’organo con il fratello maggiore poi frequentando per cinque anni il corso di flauto traverso al conservatorio “G. Nicolini” di Piacenza con il M° Tabarelli, allora secondo flauto nell’orchestra della Scala di Milano. L’incontro con il sassofono avviene a 13 anni nella banda del paese ..[CONTINUA]

Marco “Ray” Mazzoli: Marco “Ray” Mazzoli è un pianista, cantante e compositore di musica blues, un genere che interpreta in molteplici stili, sfumature e accezioni: dal blues tradizionale, allo swing e al rhythm & blues. [CONTINUA]

Georgia Ciavatta: La prima canzone che ho imparato è stata Summertime. All’inizio cantavo solo per gli amici fino a quando non ho partecipato al mio primo concorso GEF (Global Education Festival) a Sanremo, e ho vinto il Primo Premio, premiato da Katia Ricciarelli. [CONTINUA]