Rock, pezzi d’autore e uno special guest alla “Notte d’Estate” di Gragnano

84

Una serata speciale a Gragnano, stasera torna “Notte d’estate”. Dopo il successo dello scorso anno, Gragnano torna a farsi bello e lo fa chiudendo il traffico lasciando la libertà di girare a piedi indisturbati, dando spazio alle attività commerciali del paese (e non solo) e alle loro bancarelle e riempiendo il tutto con tanta musica.
Una serata possibile solo con l’unione delle forze del Comune di Gragnano, dei rappresentanti dei commercianti, della Pro Loco e dei ragazzi di Orzorock Music.

Se la parte legata alle bancarelle inizia già alle 17, per il lato musica lo start è fissato per le 21. Due postazioni dedicate alla musica in cui ci saranno facce note del mondo Orzorock ma anche qualche special guest.

Come detto alcuni li stiamo o li abbiamo già conosciuti bene in passato. Un passato molto recente se parliamo dei Delates. Dopo il secondo posto a SpazioDuel e il live ai Lyons, i ragazzi tornano sul palco con la loro proposta in fase di costruzione, fra pezzi completamente nuovi e alcune cover del mondo che vogliono rappresentare, quello di un rock che sa di origini e anni ’90.

Anche se è da un po’ che non ne parliamo, conosciamo bene anche Mikeless. Ormai è da tempo che gira con la sua musica e soprattutto con la sua interpretazione di questa. Due punti di vista sempre presenti nei suoi live, una parte più da strada in stile one-man-band ed una più cantautoriale in cui la chitarra acustica fa da base ai suoi testi in italiano.

A proposito di cantautori: Alessandro Zanolini. E’ da molto tempo che produce materiale proprio, gli esordi risalgono al 2006. Ma è negli ultimi anni che le sue canzoni stanno girando più forte. Il suo set standard è formato da alcune cover ma soprattutto di tanti inediti che ci riportano, appunto, alla tradizione cantautoriale italiano, senza per forza cadere nell’onnipresente indie, ma anche nel mondo pop.

[[{“type”:”media”,”view_mode”:”media_large”,”fid”:”6333″,”attributes”:{“alt”:”La Malora”,”class”:”media-image”,”height”:”480″,”title”:”La Malora”,”typeof”:”foaf:Image”,”width”:”480″}}]]

Qui invece torniamo al rock più diretto, quello dei La Malora. Loro sono di ritorno a Piacenza perché con i ragazzi di Orzorock hanno già collaborato sia da noi, sia in terra piemontese. Un rock controllato ma che sfocia nello psichedelico, con testi nostalgici guidati da una bellissima voce.

[[{“type”:”media”,”view_mode”:”media_large”,”fid”:”6334″,”attributes”:{“alt”:”Marco Rancati”,”class”:”media-image”,”height”:”233″,”title”:”Marco Rancati”,”typeof”:”foaf:Image”,”width”:”480″}}]]

E poi la special guest. Lui è Marco Rancati una figura ricorrente nel panorama musicale piacentino ma anche molto oltre. Da metà anni ‘80 mette in mostra la sua voce potente sia in versione “solo” sia in versione band, specialmente quando all’inizio degli anni ‘90 fonda gli Animali Rari.
Cosa aspettarsi da stasera? E’ un segreto. Di sicuro sappiamo che sarà una fusione delle sue capacità con quelle dei ragazzi del mondo Orzorock. Tutto da scoprire.