Antichi Organi | Un patrimonio da salvare: 7 e 8 Ottobre 2023

538
Antichi Organi | Un patrimonio da salvare: 7 e 8 Ottobre 2023
Yuri Tito Ciccarese, uno dei protagonisti del concerto di Sabato 7 Ottobre per la Rassegna "Antichi Organi" 2023

Antichi Organi. Un patrimonio da salvare” (36^ Edizione)

Sabato 7 e Domenica 8 ottobre 2023

Il 9° e 10° concerto della XXXVI^ Edizione della Rassegna “Antichi Organi. Un patrimonio da salvare” si terranno:

Sabato 7 ottobre, ore 21

ZIANO

Chiesa di San Paolo Apostolo

Stephan Kofler, organo

Tito Ciccarese, flauto

Gian Andrea Guerra, violino

Con la partecipazione dell’insieme vocale “Girolamo Parabosco” diretto da Dionilla Morlacchini.

STEPHAN KOFLER: ha conseguito il diploma in organo al Conservatorio di Innsbruck (con il Prof. Reinhard Jaud) e la laurea in Storia della musica all’Università “Ca Foscari” a Venezia: ha seguito dal 1985 al 1994 corsi sulla prassi di musica barocca con Ton Koopman (Amsterdam); inoltre a partecipato a numerosi corsi di perfezionamento con H.Vogel, M. Chapuis, L.F.Tagliavini, Sergio Vartolo (musica antica), Xavier Darasse, Daniel Roth, O. Latry (musica romantica) e con Alfred Mitterhofer, Andrea Marcon e J.C. Zehnder ( J. S. Bach). Ha suonato per numerosi festival in Italia, Germania, Austria, Svizzera, Olanda, Inghilterra; molte tournée in Messico, (Mexico City, Puebla, Zamora, Queretaro, Celaya), Argentina (Buenos Aires, Cordoba e Rosario) e Stati Uniti (Dallas, Houston e San Antonio).

Ha rappresentato l’Italia al famoso “Festival Cervantino” di Guanajuato nel 2001, organizzato dal Governo Messicano. Ha inciso per numerose emittenti radiofoniche e televisive (RAI – SRG – Tele Azteca) ed ha prodotto ed inciso diversi CD di musiche barocche e romantiche.

Nel 2003 ha fondato l’Ensemble Meranbaroque, che si è specializzato sulla prassi esecutiva barocca tedesca ed italiana.

Antichi Organi | Un patrimonio da salvare: 7 e 8 Ottobre 2023
Stephan Kofler, uno dei protagonisti del concerto di Sabato 7 Ottobre per la Rassegna “Antichi Organi” 2023

YURI CICCARESE: flautista eclettico, abile interprete nel campo della musica da camera grazie soprattutto ai preziosi consigli del M. Guido Corti. Nato a Cesena, ha iniziato gli studi con Giovanni Gatti al conservatorio della sua città, dove si poi brillantemente diplomato con la Prof.ssa Maurizia Maraldi. Si è perfezionato con flautisti di chiara fama quali W. Bennett, A. Nicolet, P. Gallois, J. Bàlint. E’ stato membro fondatore di numerosi ensemble cameristici con i quali ha maturato ed eseguito gran parte delle più importanti composizioni per il proprio strumento. Non si è però limitato al già visto e al già sentito; la sua forte intraprendenza, infatti, l’ha portato a esplorare repertori inediti e a costituire formazioni strumentali insolite, come dimostrano gli oltre 1000 concerti eseguiti. Lo spirito innovativo lo ha portato anche ad allacciare rapporti di collaborazione con compositori viventi che gli hanno dedicato brani strumentali proposti al pubblico in prima esecuzione assoluta. Apprezzato solista, è stato premiato in numerosi concorsi – nazionali e internazionali – e si è esibito al fianco di noti concertisti. Ha suonato per importanti istituzioni musicali e festival in Italia e Austria, Svizzera, Germania, Francia, Inghilterra, Spagna, Isole Baleari, Portogallo, Svezia, Norvegia, Danimarca, Finlandia, Romania, Bulgaria, Lettonia, Polonia, Russia, Slovenia, Croazia, Albania, Kosovo, Canada, Stati Uniti, Messico.

Tanti sono i riconoscimenti di pubblico e critica nell’arco della sua attività, ma è soprattutto nell’ultimo decennio che raggiunge gli obiettivi più ambiziosi: dopo l’apparizione alla Carnegie Hall di New York del 2012, si è esibito come solista accompagnato dalla Russian Chamber Orchestra (Kursk Festival) e ha eseguito l’integrale dell’Offerta Musicale di J. S. Bach al fianco di grandi interpreti russi alla Sala Bianca del Conservatorio Tchaikowsky di Mosca. Nei prossimi anni sarà impegnato in concerti all’estero: Belgio, Slovacchia, Malta, Inghilterra, Lituania, Thailandia.

Yuri Ciccarese è un “Miyazawa Artist”.

Antichi Organi | Un patrimonio da salvare: 7 e 8 Ottobre 2023
Yuri Tito Ciccarese, uno dei protagonisti del concerto di Sabato 7 Ottobre per la Rassegna “Antichi Organi” 2023

Gian Andrea Guerra allievo a Milano di Carlo Feige, si diploma in violino al Conservatorio G. Nicolini di Piacenza ove ottiene anche la laurea di II livello in musica da camera con il massimo dei voti e la lode nelle classi di A. Sorrento e M. Decimo. E’ vincitore del concorso Guadagnini nell’anno 2011. Avvicinatosi alla prassi esecutiva barocca ha iniziato il proprio personale percorso di studi sotto la guida di Claudia Combs. Ha frequentato e terminato il Biennio di Violino barocco sotto la guida dei Maestri Enrico Gatti e Luca Giardini. Ha partecipato a Master class S.Kuijken, A.Schumann, A.Bernardini, L.Mangiocavallo, A.De Marchi, A.Beyer. F. Bonizzoni, L. Coppola. Collabora con Musiciens du Prince, Orchestra da Camera di Mantova, La Risonanza, Collegium 1704, Ensemble Cordia, Ensemble Il Falcone, Accademia Montis Regalis, Cremona Antiqua, Sezione Aurea, Atalanta Fugiens, Accademia degli Invaghiti, Accademia degli Astrusi, Accademia d’ Arcadia, Collegium “Nova Ars Cantandi”, Accademia Barocca Italiana, Europa Galante, LaVerdi Barocca, L’Aura Soave, ricoprendo spesso il ruolo di prima parte.

Ha inciso per Arcana, Hyperion, Universal, Sony Italia, Sony Svizzera, VDE Gallo, Decca, Naive, Universal, Brilliant Classics Tactus, Deutsche Harmonia Mundi ed Amadeus.

Nel 2018 fonda il Quartetto Vanvitelli e comincia per Arcana la pubblicazione di due volumi

di sonate del compositore Michele Mascitti: le sonate a violino solo e basso di M.Mascitti

Op.8 ed Op. 9 (5 diapason, disco del mese per Deutschlandfunk, Bbc Music, Musicweb

International, Amadeus, Classic Voice, Toccata, Musica..).

Con Quartetto Vanvitelli ha suonato per Festival Monteverdi, Regie Sinfonie di Torino, Echi

Lontani di Cagliari, Bobbio Classica, Baroquestock di Londra, Grandezze & Meraviglie di

Modena, Vivat Curlandia a Riga in Lettonia, per la Società Filarmonica di Trento (in quintetto con Lucie Horsch) e per il Ristori Baroque Festival di Verona. E’ docente del Conservatorio di Udine (musica d’insieme archi) per l’ anno scolastico 2022-2023

Antichi Organi | Un patrimonio da salvare: 7 e 8 Ottobre 2023
Gian Andrea Guerra, uno dei protagonisti del concerto di Sabato 7 Ottobre per la Rassegna “Antichi Organi” 2023

Domenica 8 ottobre, ore 21.00

CROCE SANTO SPIRITO

Chiesa dello Spirito Santo

Fabio Ciofini, organo

FABIO CIOFINI ha studiato organo, pianoforte e fortepiano al Conservatorio di Perugia rispettivamente con W. Van de Pol, M.F. Spaventi e C. Veneri e clavicembalo presso la Scuola di Musica di Fiesole con A. Fedi. Ha continuato i suoi studi in Organo presso il Conservatorio di Amsterdam con J. Van Oortmerssen ottenendo nel 1999 il “Post-Graduate” in musica barocca. Nel 1995 è stato nominato Organista titolare presso la Collegiata di S. Maria Maggiore a Collescipoli sull’organo barocco W. Hermans (1678).

Tiene regolarmente concerti e Masterclass in Italia, Europa, Stati Uniti, Canada e Giappone ed è sovente ospite dei più importanti Festival di musica antica (Lufthansa Festival, Oude Muziek – Utrecht, Vantaa Baroque Festival etc.) Ha registrato e suonato in diretta radiofonica per le più importanti radio nazionali europee (BBC, ZDF, YLE, RAI etc).

Le sue interpretazioni della musica antica e barocca riscuotono larghi consensi. Fabio Ciofini è attivo anche come direttore-concertatore ed è direttore musicale di Accademia Hermans. Il suo ultimo disco dell’opera 4 di Corelli registrato con l’Ensemble Aurora (Glossa) ha vinto il “Diapason d’oro” e il “deutschen schallplattenkritik”. Insegna tastiere storiche presso il Conservatorio “G. Briccialdi” di Terni. Dal 2010 è Direttore Artistico della Fondazione Brunello e Federica Cucinelli (Solomeo, Perugia). Nell’Ottobre 2019 è stato nominato Direttore Artistico del Festival Segni Barocchi.

Antichi Organi | Un patrimonio da salvare: 7 e 8 Ottobre 2023
Fabio Ciofini, protagonista del concerto di Domenica 8 Ottobre per la Rassegna “Antichi Organi” 2023

Andate alla home per scoprire tutte le altre news!

Summertime In Jazz