Antichi Organi: a San Nicolò Paradell Solé organista del Papa

246

“Antichi Organi un patrimonio da salvare”

continua con la sua rassegna che ci accompagna ad ascoltare i più importanti organi del nostro territorio.

Questo fine settimana gli appuntamenti sono a San Nicolò e a Trevozzo

Il concerto di San Nicolò si terrà su un organo, il Serassi-Sangalli che ha una storia pluricentenaria.

Il primo organo documentato presso la chiesa di parrocchiale venne costruito nel 1741 da don Cesare Bolognini, sacerdote ed organaro bresciano la cui presenza nel piacentino appare eccezionale. Lo strumento, di medie dimensioni fu collocato presso il presbiterio dove rimarrà fino al 1997.

Sabato 24 settembre, ore 21.00
SAN NICOLO’
Chiesa di San Nicola di Bari

Juan Paradell Solé

Organista Emerito delle Celebrazioni liturgiche del Sommo Pontefice e della Cappella Musicale Pontificia Sistina” in Vaticano.
Primo Organista Titolare della Basilica Papale di Santa Maria Maggiore in Roma (1983-2011), è titolare della Cattedra di Pratica Organistica e Canto Gregoriano presso il Conservatorio Statale di Musica Licinio Refice di Frosinone.
Nasce a Igualada (Barcellona), dove inizia gli studi musicali in giovane età col gregorianista Padre Albert Foix e lo studio dell’organo con la Prof.ssa Montserrat Torrent presso il Conservatorio di Musica di Barcellona.

antichi organi
Stefano Pellini, Maryana Zin, Clara Fanticini, Francesco Gibellini,

Domenica 25 settembre, ore 21.00
TREVOZZO
Chiesa di Santa Maria Assunta
Stefano Pellini, organo
Maryana Zin, soprano
Clara Fanticini, violino
Francesco Gibellini, tromba

Maryana Zin
Soprano lirico drammatico di origini ucraine. Il desiderio di avvicinare le persone il più possibile alla musica lirica la porta a realizzare tre concerti solistici nella sua città natale, Chervonohrad, al museo della storia della religione (Palazzo Pototski) e a Lviv, al museo Solomija Krušel’nyc’ka. Si impegna a divulgare la cultura ucraina all’estero partecipando agli eventi culturali come quello dedicato all’importante poeta Taras Ševčenko in collaborazione con il Consolato generale dell’Ucraina a Milano, al Festival Cultura
Ucraina a Latina, al Festival Nazionale Ucraino Rosmaj a Reggio Emilia.

Francesco Gibellini
Nato a Sassuolo si è diplomato brillantemente in tromba nel 2008 presso il Conservatorio di
Musica A. Boito” di Parma. Collabora regolarmente con orchestre italiane come: Orchestra La Toscanini, Orchestra Filarmonica Italiana, Orchestra del Teatro alla Scala, Orchestra del Teatro Regio di Parma.

Clara Fanticini
Diplomata a pieni voti al Conservatorio “A. Boito” di Parma nella classe del M° Luca Fanfoni, con cui ha ottenuto poi il diploma accademico di II livello con lode. Si è esibita come viellista in numerosi ensemble di musica medievale: La Lauzeta, Ensemble Palamento, L’Homme Armé, Di Ganzen Musica, Korymbos.  Ha insegnato violino presso le scuole di musica: Euphonia (Modena), Four (Modena), Luca Lotti (Albinea), Istituto diocesano di musica sacra di Reggio Emilia. Insegna violino presso la scuola di musica Four di Modena dal 2013.

Stefano Pellini
Nato a Modena, diplomato in Organo col massimo dei voti, ha completato i percorsi formativi di II livello in Discipline Musicali (Organo) e Didattica della Musica, entrambi con lode. Ha inciso “Riverberi, 900 e oltre” per Elegia Records (giudizio “ottimo” della rivista “Musica”), e sue registrazioni sono state trasmesse dalla Radio Vaticana. Nel 2016 è uscito un CD monografico dedicato alla musica di J. S. Bach, recensito con 5 stelle e il giudizio “eccezionale”; nel 2020 è uscito un CD dedicato a Händel, sempre per ElegiaClassics.

 

Summertime In Jazz