Call For Scores: il Collettivo 21 invita a comporre per il Festival

55

Il Collettivo 21 è uscito allo scoperto e lancia una importante sfida ai compositori in vista del loro primo Festival di musica contemporanea: INCO’_NTEMPORANEA

Di cosa si tratta “Call for Scores”? Semplice, molto semplice!
Il Collettivo 21 invita a comporre musiche e mette a disposizione il proprio organico perché siano rappresentate dal vivo!
E’ davvero una gran cosa, perché è un invito alla creatività, ma una creatività che vedrà  una sua realizzazione pratica ed esecutiva.
I vincitori vedranno, anzi, ascolteranno, le proprie composizioni dall’organico del Collettivo 21 ma anche dei Tempus Fugit oltre che al violino di GianAndrea Guerra.

Ecco il regolamento:

1) Tempo ultimo di consegna dei pezzi: lunedì 20 Marzo 2017 entro mezzanotte. In numero di pezzi selezionati dipende dalla loro durata, poiché per entrambe le date avremo a disposizione tra i 20 e i 30 minuti.

2) Luoghi e date di esecuzione:
a- Festival Incò_ntemporanea @Palazzo Ghizzoni Nasalli
b- Festival di Chitarra a Piacenza

3) Regole:
a- Festival Incò_ntemporanea:
Organico a disposizione (scegliere minimo tre esecutori):
Violino Flauto e ottavino – un esecutore
Oboe
Clarinetto
Fagotto
Corno
Sax
Percussioni (facilmente trasportabili, di cui già previsti: … ) – massimo 5 esecutori
Chitarra classica e chitarra elettrica – un esecutore
Durata: da un minimo di 5 minuti a un  massimo di 15 minuti.

b- Festival di Chitarre:
Chitarra classica
Percussioni (facilmente trasportabili) – un esecutore
Durata: da un minimo di 4 minuti a un massimo di 10 minuti.

La collaborazione nella terza edizione di Chitarre a Piacenza è prevista per sabato 27 Maggio: la serata sarà dedicata alla chitarra e vedrà la partecipazione di un ospite di eccellenza! In questo caso la consegna è un po’ più specifica: potrete scrivere o per trio di chitarre o per chitarra sola e percussioni (massimo un percussionista per pezzo) o per trio di chitarre e percussioni (massimo un percussionista per pezzo), una scelta per colmare due formazioni attualmente sfornite di repertorio ma pur sempre degne e stimolanti. Di fatto, uno degli obbiettivi più sentiti del festival è la produzione di nuove composizioni nel sogno di trasformare Piacenza in un polo significativo per l’esecuzione di prime assolute.

Vista la doppia opportunità, siete liberi di comporre per entrambi gli eventi.