Alessandro Colpani | Anche in epoca di lockdown non si ferma: ecco il restyling!

100
Alessandro Colpani

Non c’è un momento di relax per Colpani, anche tra i cambi “di colore” continua il suo lavoro. Stavolta al centro ci sono i brani mai usciti sulle piattaforme

Oggi torniamo a parlare di Alessandro Colpani (di poche settimane fa la nostra ultima intervista con lui) che in questo periodo di stop musicale forzato, prima dell’auspicata ripresa, sta pubblicando in digitale tutte quelle canzoni uscite presenti finora solo su vecchi dischi fisici.

In principio era l’album “La Cicala e la Formica, del 2010 e di cui lo studio di illustrazione Foglie Al Vento ha ridisegnato la copertina, perché non ne esisteva una. Infatti si trattava di un “cd” duplicato in un centinaio di copie “fatte in casa” e distribuite tra i banchi di scuola, su cui erano riportatati a mano i titoli delle canzoni.

Alessandro Colpani - La cicala e la formica
Alessandro Colpani – La cicala e la formica (clicca per ascoltarlo)
Di quello stesso anno è il disco “Ciao Ragazzo, per un totale di 16 canzoni che nelle ultime settimane hanno visto nuova luce, anche grazie al restauro svolto allo studio Elfo col fonico Daniele Mandelli.

Alessandro Colpani - Ciao ragazzo
Alessandro Colpani – Ciao ragazzo (cliccate sull’immagine per andare all’ascolto)

L’operazione continua, e questa settimana sulle piattaforme musicali uscirà un altro lavoro, meno noto anche tra chi lo conosce da sempre. Si tratta dell’album “Aldo”, prodotto per la colonna sonora della commedia omonima realizzata da Alessandro Massari nel 2015.

Le canzoni di “Aldo” sono quasi tutte strumentali, pensate per accompagnare riprese dallo spirito campestre, rurale, quasi primitivo e per questo marcatamente folcloristiche rispetto alle altre produzioni di Colpani.

Alessandro Colpani
Foto di Michela Ghelfi dall’ultimo concerto di Alessandro Colpani al Rifugio Monte Chiappo col chitarrista Roberto Selvatici

E non è finita, perché all’appello mancano ancora almeno tre singoli. “Cantastorie” e “Sangue” (comparso su una compilation di 29Cento Factory per AVIS nel 2013) sono state restaurate per l’occasione col fonico Riccardo Demarosi allo studio di registrazione legato alle sale dei Giardini Sonori di Piacenza, sullo Stradone Farnese.

Invece “Punti Cardinali” è frutto di una collaborazione datata 2018 col cantautore Alessandro Zanolini, autore della canzone, rimaneggiata successivamente in un live al già citato studio Elfo insieme a Colpani e al chitarrista Roberto Selvatici.

Nelle prossime settimane tutti questi brani si potranno ascoltare di nuovo. Nel frattempo Alessandro tornerà in studio a marzo (, stavolta per registrare nuove canzoni.