Edda chiude il maggio “d’autore” del Melville

91

Ultimo appuntamento e chiusura col botto per il Festival del rock d’autore del Melville. Dopo nomi di spicco del panorama rock italiano come Finardi, i Gang e Cesare Basile l’ultimo artista che salirà sul palco di San Nicolò per questo maggio “d’autore”, sarà l’ex leader dei Ritmo Tribale, Edda.

 

Un percorso a fasi alterne quello di Stefano Rampoldi in arte Edda, segnato dal passaggio dal suo gruppo storico, i Ritmo Tribale, alla carriera da solista. Un cammino che lo vede protagonista da metà degli anni ’80 fino alla metà dei ’90 come leader di uno di gruppi più famosi del panorama musicale italiano di quegli anni e poi, dopo una lunga pausa, come artista solista.

 

E’ proprio questa nuova pagina della carriera di Edda che verrà messa in mostra nel live di venerdì al Melville. Un lato dell’artista milanese, rimasto nel silenzio assoluto per oltre 13 anni dopo l’addio improvviso ai Ritmo Tribale durante il tour del 1996, che esce con forza negli ultimi 3 album, quelli da solista, quelli, probabilmente, più veri.

 

Soprattutto l’ultimo album, “Stavolta come mi ammazzerai?”, è quello più diretto, quello che lo stesso Edda definisce come quello che i suoi fans aspettavano e che la critica ha valutato come uno dei migliori prodotti italiani del 2014. Un album in cui Edda esce con tutta la sua verità, crudo e violento. Un crescendo rispetto all’ultimo album “Odio i vivi”, come a completare un percorso (?) come a tirare fuori quello che non era ancora stato capace di portare fuori da sé stesso nei lavori precedenti. Qualcosa di forte, qualcosa da scoprire.