Festival Blues: a “Bala Cui Ratt” inaugura Max Prandi

77

Max Prandi sarà il primo ospite della rassegna “Bala Cui Ratt” organizzata dalla “Muntà” in collaborazione con il Festival Blues che dalle nostre parti prende il nome di “Dal Mississippi al Po” tanto per ricordarci l’importanza del grande fiume che lambisce Piacenza. Il tutto a partire dalle 21.30 questo Giovedì 7 Giugno

Max Prandi proporrà il suo blues immediato ed essenziale, nato e cresciuto in quella fertile area della bassa padana che, sin dall’ immediato dopoguerra, ha nutrito e coltivato alcuni tra i migliori talenti del blues nazionale.

Video: On the Road
[[{“type”:”media”,”view_mode”:”media_large”,”fid”:”11231″,”attributes”:{“alt”:””,”class”:”media-image”,”height”:”267″,”typeof”:”foaf:Image”,”width”:”480″}}]]

Oggi lo possiamo collocare all’apice di una lunga carriera artistica costellata di  collaborazioni con importanti artisti quali Fabio Treves, Arthur Miles, R. L. Burnside, Ronnie Jones, Cooper Terry.
Ispirato dall’amore per il North Hill Mississippi Sound e per tutti gli artisti Down Home Blues, spesso confluiti nelle produzioni FatPossum ,realizza il progetto CHA TU KINGS, adottando la caratteristica formazione musicale priva di basso: una scelta che rende il suono della band scarno e torrido al tempo stesso. Di fatto, il suo groove incisivo è portato avanti dall’alternarsi di cassa e  charlestone  che Max ama chiamare, per l’appunto,cha tu.