I Pink Floyd per la Casa di Iris

175

Concerto per la Casa di Iris

Un concerto speciale sotto tutti i punti di vista quello che si terrà sabato 27 novembre alle ore 21 al Teatro dei Filodrammatici di Piacenza

In primo luogo sarà un concerto a sostegno della realtà che più incarna il senso di comunità della nostra città: La Casa di Iris a cui verrà devoluto l’incasso

Ma la curiosità si esalta andando a vedere il repertorio della band abbinato ai musicisti che la compongono.

Ti aspetti chitarre e basso elettrici, batterie e trovi al loro posto Violoncello, violino, chitarra classica, saxofono… E non potevamo non chiedere il perchè ai protagonisti  e così abbiamo telefonato a Vincenzo Mattiello il batterista del gruppo.

Vincenzo spiegaci un po’ i Dark Side of the Wall

Siamo nati alla vigilia della pandemia e abbiamo avuto solo un altro concerto: a Muradello, anche lì, per sostenere un’associazione che opera in Africa

Io e Mario Scaletti, i due “anziani” del gruppo per età anagrafica abbiamo vissuto direttamente l’epoca dei Pink Floyd. La cosa bella è che senza esitazione si sono lasciati “corrompere” tanti altri musicisti giovani e giovanissimi.

Scusami, è decisamente inusuale sentire che la maggior parte del gruppo è formato da giovani

E sono anche quelli più coinvolti! Mi sarei aspettato che nei due anni di stop mi dicessero che intendevano smettere (e lo avrei capito) invece eccoci ancora qua! Pronti, carichi e motivati.

Video: Brani dal concerti di Muradello
The Dark Side of the wall

E’ anche davvero strano osservare la composizione del gruppo con strumenti del tutto inusuale per una band che suona i Pink Floyd!

E’ vero. I Pink Floyd hanno tantissime cover band e non volevamo crearne una che fosse copia di tante altre. Abbiamo preferito partire da un altro approccio e ci siamo ispirati ad una serie di concerti che David Gilmour  ha tenuto in visione acustica nei quali erano presenti anche strumenti non certo usuali se si pensa alla musica dei Pink Floyd

Osservo che nella formazione non è presente il basso.

Anche questa una scelta per rendere ancora più visibile la nostra scelta. Al suo posto abbiamo preferito i violoncello.

Siete davvero tanti nel gruppo non sarà facile trovare un ingaggio! 

Assolutamente vero ma la nostra mission è un’altra: suoniamo per realtà benefiche! è capitato nel primo concerto di Muradello, e così è anche adesso dove il concerto è a sostegno della casa di Iris

Infine occorre che tu ci presenti i musicisti

Certo eccoli, I The Dark Side Of The Moon sono:

Valeria Pilastro e Silvia Iori – voci
Caterina Carini – violino
Anna Freschi – violoncello
Luca Cavanna – chitarra classica
Mario Scaletti – chitarra acustica e sassofono
Vincenzo Mattiello – batteria
Altre notizie sulla musica di Piacenza le trovate in Home Page
Summertime In Jazz