All U Can Rock | Una comunità di artisti

77
All U Can Rock | Una comunità di artisti

Ecco i ragazzi di All U Can Rock

Il progetto della community di artisti raccontato attraverso le parole di uno dei referenti, Filippo Lodigiani

Raccontateci un po’ di voi! Chi siete, com’è nata l’idea, quali sono i vostri obiettivi ecc.

L’idea del progetto non è nata da noi, il fondatore dell’associazione (tutt’ora responsabile) è Matteo Montagna che insieme ad altri ragazzi dell’oltrepo decise di fondare questa associazione no profit di eventi di musica dal vivo.

Enea “Duke” Ricci ha iniziato a lavorare per questa associazione due anni fa, ora ne è il direttore operativo e referente degli eventi in provincia di Pavia.

Nel 2019 entrò a far parte dell’organizzazione e il suo ruolo diventò importante quando appena prima della pandemia propose un piano d’espansione territoriale verso la città di Piacenza; fu proprio grazie a questa iniziativa che entrò in contatto con Filippo Lodigiani, suo attuale socio lavorativo, attualmente referente per l’organizzazione di eventi a Piacenza e direttore marketing.

Il nostro obbiettivo è molto ambizioso ed è una cosa che nessuno ha mai fatto in Italia: creare una scena rock indipendente.

Vorremmo far si che una serata a ritmo di rock sia una migliore alternativa a una serata in discoteca, creando piano piano una community di musicisti, un movimento artistico e culturale che generi nuovi appassionati del genere, senza tralasciare il divertimento dei giovani.

All U Can Rock | Una comunità di artisti
I direttori, operativo e marketing della community di All U Can Rock (da sinistra a destra): Enea “Duke” Ricci e Filippo Lodigiani

Sembra chiaro che uno dei vostri obiettivi principali sia quello di “riportare in zona un po’ di sano rock”, ma che cos’è per voi questo genere musicale?

Il nostro obbiettivo non è solo riportare un po’ di sano rock ma far si che si riesca a creare una vera comunità di artisti, un brand unico, di divertimento alternativo che porti un po’ di freschezza e svecchiamento nell’ambiente dei live underground.

Il rock per noi non è solo un genere musicale ma lo strumento con cui noi vogliamo dare ai giovani un nuovo modo per divertirsi e ai giovani artisti un palco per potersi esibire.

Pensate che il mondo degli eventi musicali possa gradualmente riprendersi dopo questo lungo periodo di pausa forzata?

Sì e pensiamo che questo sia un momento molto fertile per poter proporre le nostre serate.
Non credete anche voi che il rock possa tornare?

Quali sono i vostri programmi e/o progetti per il futuro?

Il nostro programma e progetto futuro è e rimarrà sempre lo stesso: riuscire alla fine di ogni serata a vedere dei ragazzi che si siano divertiti a suon di rock e birra, non c’è cosa più bella che vedere le persone appagate dalla musica stessa. Non c’è musica se non esiste comunità.

Se foste curiosi di conoscere, e soprattutto sentire, dal vivo una serata targata All U Can Rock vi invitiamo tutti Giovedì 25 Novembre al Kiosko di Piacenza per i live di 3 band a dir poco esplosive: Infected, Still Noise e Black Lullaby!

Nel frattempo, non dimenticate di seguire i ragazzi di All U Can Rock anche sui social!

Facebook: All U Can Rock | Facebook

Instagram: All U Can Rock (@allucanrock)

All U Can Rock | Una comunità di artisti
Il logo della community dei ragazzi di All U Can Rock

Andate alla home per scoprire tutte le altre news!

Summertime In Jazz