Il baritono Hankyol Leon Kim vincitore del “Premio Labò”

55

L a prestigiosa cornice della sala dei Teatini ha incoronato il vincitore della XIV edizione Concorso Internazionale per giovani voci liriche “Flaviano Labò”.
Ad aggiudicarsi il premio di 5000 euro, messo a disposizione dalla Fondazione di Piacenza e Vigevano, è stato il baritono Hankyol Leon Kim.

Il secondo premio (3000 euro messi a disposizione dalla Fondazione Vittorio Polli ed Anna Maria Stoppani) è andato invece alla soprano rumeno Alexandra Grigoras.
Terza classificata (premio di 2000 euro dagli sponsor dell’associazione filolirica piacentina Amici della Lirica di Piacenza),  è stata il mezzosoprano israeliano Shahar Lavi.
Quest’anno è stato istituito Il Premio Speciale “Sergio Buonocore”  (1000 euro dedicato ai cantanti under 26), premio che è stato vinto dalla soprano Lara Lagni, di soli 20 anni.

Un’edizione particolare, quella di quest’anno che ricorreva nel 90° anniversario della nascita del famoso tenore piacentino, nato il 1° di febbraio del 1927.
Ben 130 i cantanti che hanno mandato la propria adesione provenienti da 24 paesi diversi segno dell’attenzione che, a livello internazionale, viene riservata alla competizione piacentina. Di questi 130, 14 sono approdati alla finale cantando accompagnati dall’Orchestra Filarmonica Italiana diretta dal maestro Fabrizio Cassi.

Vogliamo ricordare che tutti e quattro i premiati si esibiranno domani, martedì 7 febbraio presso l’auditorium della Fondazione di Piacenza e Vigevano alle ore 21.00

Questi i finalisti in gara:
Pablo Galvez (Spagna)- Baritono -Ha già vinta la causa – Nozze di Figaro
Jaehong Jung (Corea del Sud) – baritono – Bella siccome un angelo – Don Pasquale
Hankyol Leon Kim (Corea del Sud) – baritono – E’ sogno o realtà – Falstaff
Seungju Bahg (Corea del Sud)-Tenore –  Una furtiva lagrima – Elisir d’amore
Paolo Busetti (Italia) – Tenore – La donna è mobile – Rigoletto
Shinichiro Kawasaki – Tenore – Si, ritrovarla io giuro – La cenerentola
Guadalupe Barrientos  (Argentina) – mezzosoprano – Stride la vampa – il trovatore
Shahar Lavi (Israele) – Mezzosoprano – Nacqui nell’affanno… non più mesta – La cenerentola
Gloria Giurgola (Italia) – Soprano – Quel guardo il cavaliere… so anch’io la virtù magica – Don Pasquale
Alexandra Grigoras (Romania) – soprano – E Susanna non vien!.. dove sono i bei momenti – Le nozze di Figaro
Maria Luisa Iacobellis (Italia) – Soprano – Quando me n’vo – La Boheme
Natalia Labourdette (Spagna) – soprano – Eccomi in lieta vesta… Oh! Quante volte – I Capuleti e i Montecchi
Lara Lagni (Italia) – Soprano – Je veux vivre – Roméo et Juliette
Veronica Marini (Italia) – Soprano – Caro nome – Rigoletto

LA giuria era composta dai nomi illustri quali: Alejandro Abrante (Intendente e coordinatore artistico, Opera de Tenerife – Spagna), Cristina Ferrari (Direttore artistico, Fondazione Teatri di Piacenza), Giovanna Lomazzi (Responsabile Casting, Teatro Sociale As.Li.Co – Como), Eleonora Pacetti (Responsabile Young Artist Program, Teatro dell’Opera di Roma), Cristiano Sandri (Segretario Artistico e Consulente casting, Opera di Firenze; Responsabile della programmazione artistica, Teatro Regio di Parma), Vittorio Terranova (Direttore Artistico Concorso Internazionale di canto lirico “Ferruccio Tagliavini” – Deutschlandsberg, Austria) e Giuliana Biagiotti Buonocore (Presidente, Amici della Lirica di Piacenza).