Il fascino dell’Operetta a Palazzo Ghizzoni Nasalli

1382

Il fascino dell’Operetta a Palazzo Ghizzoni Nasalli

Tra narrazione e canto.

Il concerto di Sabato 9 Aprile alle ore 21 presso Palazzo Ghizzoni Nasalli (Via Gregorio X, 9) ci proporrà l’incanto di un genere che ha avuto i suoi fasti e grande fortuna all’inizio del novecento: L’Operetta. Genere diffuso in Francia, Austria ed Italia, come genere musicale fu la vera colonna portante del glorioso periodo definito Belle Epoque

A raccontarla saranno il soprano Monica Mariani, il baritono Giorgio Valerio e il pianista Gian Francesco Amoroso.

Se l’operetta francese ha un taglio più satirico, a differenza di quella austriaca maggiormente sognante, la “piccola opera” italiana, coniuga vicende spensierate di puro realismi, in una cornice fresca ma la contempo velata di nostalgica malinconia.

Il Trio Maianio-Valerio-Amoroso, che per anni ha dato vita alla compagnia del “Bel Canto a Milano”, nella suggestiva cornice della Serra di Palazzio Ghizzoni Nasalli, ci offrirà una serata dedicata ai titoli che hanno reso immortale questo genere.

Lo spettacolo sarà un vero racconto nel racconto e sarà arricchito dagli splendidi costumi della premiata Sartoria Bianchi di Milano.

L’ingresso è a offerta e per informazioni si può contattare il numero: 3470478302

Giorgio Valerio, baritono: stabilmente impiegato a partire dal Maggio 1997 presso la Fondazione del Teatro alla Scala in qualità di artista del coro e come solista in ruoli minori. Contestualmente partecipa alle tournè dell’Associazione Filarmonica del Teatro alla Scala.  https://www.concertodautunno.it/cur/valeriog.html

Monica Mariani, soprano lirico leggero, comincia a studiare canto a 18 anni, specializzandosi nellinterpretazione del repertorio mozartiano.Partecipa con successo a numerosi concorsi: nel 1990 vince il Progetto Mozartnellambito delle settimane musicali di Franciacorta, nel 2001 e nel 2002 si aggiudica prima il terzo e poi il secondo posto al Concorso Internazionale di Operetta Luigia Stramesi, nel 2004 si aggiudica il secondo posto al Concorso Musicale Internazionale Giovanni Pavese”. L’Orchestra Luigi Cremona, formata da 30 esecutori, nasce nel 1973 e prende il nome dal maestro fondatore Luigi Cremona, grande appassionato di musica. Lattività dellensemble è molto intensa (ha allattivo più di 200 concerti) ed ottiene numerosi riconoscimenti, tra i quali ricordiamo: la partecipazione alla rassegna nazionale di Sorrento, al Festival Italiano di Varazze e nel 1987 viene selezionata per rappresentare lItalia al Festival internazionale europeo di Remiremont in Francia. Nel 2006 inizia la registrazione del primo CD Aprilemillenovecentosettantatre, data della fondazione dellorchestra.

Gian Francesco Amoroso (Pianoforte)  è nato a Milano nel 1981 e si è diplomato in pianoforte al conservatorio G. Nicolini di Piacenza e in clavicembalo e tastiere storiche al conservatorio G. Verdi di Milano.
Successivamente si è diplomato in direzione d’orchestra all’Italian Conducting Academy di Milano sotto la guida del maestro Gilberto Serembe.

Da sempre appassionato di musica vocale da camera, si è perfezionato nel repertorio liederistico presso il Mozarteum Academy School di Salisburgo dimostrando una particolare predilezione per Mozart, Schubert e Wolf…

[… Leggi tutta la bio]

Per ogni altra notizia sulla musica di Piacenza rimani su Piacenza Music Pride

Summertime In Jazz