L’Orzorock passa al Prosit: Stereo Gazette, Morrywood e Delates

67

Il conto alla rovescia dice che mancano poco più di 3 settimane ad uno degli eventi più importanti della scena musicale piacentina, ma già tira aria di Orzorock. Il vento che parte dal greto del Trebbia di Gragnano questa settimana passa al Prosit di San Nicolò in via Garibaldi XI venerdì sera alle 20.

 

Secondo appuntamento col marchio Orzorock Music di questo giugno, dopo la “notte d’estate a Gragnano” della settimana scorsa, appuntamenti che proseguiranno fino alla fine di luglio passando ovviamente per quello principale, il festival che si terrà il 10 e l’11 luglio.

 

Venerdì sera al Prosit, in mezzo a birre ed hamburger, sarà di scena la preview di quello che succederà in Trebbia 3 settimane dopo, ossia il “Waiting for Orzorock”. Di scena ci saranno alcune delle facce più giovani, alcune giovanissime, e interessanti del panorama musicale piacentino.

 

A salire sul palco della birreria di San Nicolò ci saranno Stereo Gazette, MorryWood e i Delates. I primi, gli stiamo imparando a conoscere in queste settimane, spesso in giro per portare il loro primo Ep, “Il lato sbagliato”. Quattro pezzi (ma altri in cantiere, tranquilli) tipicamente pop-rock con i testi dedicati alla vita di tutti i giorni, quella vera nel bene e nel male. Poi MorryWood (nome d’arte di Eugenio Morabito), classe 92’, ci porta in un’altra direzione, quella dell’Hip-hop/rap, in cui cerca di fondere il rap più classico con la disco music, attraverso testi diretti e chiari, un esempio? Il suo singolo, nuovo nuovo, “Troppe volte”.

 

Ultimi, ma non per ultimi (anche perché forse saranno i primi ad aprire la serata), i Delates. Vi ricordate quando si parlava di facce “giovanissime”? ecco, si parlava di loro. Cinque ragazzi (Francesco, Filippo, Sara, Andrea e Gabriele) con un’età media appena sopra i 18 anni. I ragazzi, che suonano insieme da poco più di 6 mesi, ci faranno ascoltare il loro rock contaminato dal punk e dal rockabilly, proponendo il loro inedito “refuge”.

 

Insomma, al Prosit, dopo quello di sabato scorso a Gragnano, sarà un vero e proprio, assaggio di Orzorock 2015. Siete pronti?!?