Mods! Dal palco al 45 giri

71

Del progetto Mods!, di TonyFace Bacciocchi e Alex Loggia, ne abbiamo già parlato, ma oggi torniamo sul tema perché lo spettacolo dal palco si trasferisce sul vinile. Il 45 giri che porta il nome del progetto, è già in pre-order tramite l’etichetta Area Pirata Records, uscirà ufficialmente il 5 dicembre, ma lo potete già ascoltare qui: https://goo.gl/kBmdti.

Per questa uscita, abbiamo cercato (e trovato) TonyFace per una velocissima intervista. Eccola:

Quando è nata l’idea di trasportare su disco il progetto Mods? 

Ci è stato spesso chiesto dal pubblico di avere qualcosa di tangibile oltre alla fanzine e al CD masterizzato che si possono trovare alla fine dello spettacolo. Abbiamo così deciso di affidarci al vecchio formato del 45 giri in vinile che grazie all’etichetta Area Pirata è ora in distribuzione.

Presentaci i brani e spiegaci perché la scelta è ricaduta su questi.

I due brani sono quelli che aprono lo spettacolo e lo chiudono. Il primo è un originale composto da Alex Loggia dal titolo “Do you think that money”, mentre il lato B è un classico della soul music come “Move on Up” di Curtis Mayfield.

All’inizio di questo progetto immaginavate di arrivare a questo successo?

Assolutamente no. E’ stato un po’ un esperimento improntato al puro divertimento ma che è sfociato in qualcosa di “serio” che ci ha portato in giro in mezza Italia ed è stato sempre affollatissimo.

[[{“type”:”media”,”view_mode”:”media_large”,”fid”:”7758″,”attributes”:{“alt”:”TonyFace Bacciocchi e Alex Loggia “,”class”:”media-image”,”height”:”240″,”title”:”TonyFace Bacciocchi e Alex Loggia “,”typeof”:”foaf:Image”,”width”:”480″}}]]

Oltre alla tua batteria e alla chitarra di Alex, servivano per forza altri componenti, come li avete scelti?

Abbiamo chiesto a qualche amico come Luca Re, voce dei Sick Rose, Fay Hallam, storica tastierista dei Makin Time e Paolo Parpaglione sassofonista dei Bluebeaters. Tutti entusiasti di aderire al progetto.

Fra questi anche leggiamo anche un “un altro Loggia”, Zak. Su questo giovanissimo artista cosa ci puoi dire?

E’ il figlio di Alex, suona nei Minis (solo pochi giorni fa sul palco della vecchia scuola di Baselicaduce. Ndr), gruppo giovanissimo che sta macinando date su date ovunque e riscuotendo interesse anche da importanti etichette. Una sua apparizione era d’obbligo,

In conclusione, quanta strada ha ancora davanti il progetto Mods?

Parecchia a giudicare dal (ripeto) successo inatteso. Abbiamo una serie di date per il 2017 e c’è interesse anche all’estero. D’altronde è un progetto senza scadenze e noi ci divertiamo tantissimo a portarlo in giro!