Photogallery: la leggerezza di Giacomo Rovero incanta il Municipale

419

E’ un Teatro Municipale in grande spolvero quello che accoglie Giacomo Rovero il nostro Enfant Prodige che sta percorrendo a ritmo serrato tutte le tappe per entrare nella più ristretta cerchia delle grandi etoiles della danza.

E Giacomo si presenta con la sua eleganza che lascia col fiato sospeso, con il suo vigore che gli consente ardite evoluzioni, con la sua innata teatralità che trasporta il pubblico sul palco accanto a lui come a renderlo  anch’esso partecipe delle sue interpretazioni.

Giacomo Rovero ha ballato insieme a Patricia Dias, anch’essa del Royal Ballet di Londra, in due performances. La prima nel Romeo e Giulietta per la coreografia di Kenneth MacMillan sulla musica di Prokofev. La seconda in un vero e proprio tuffo nella contemporaneità con “Infra” coreografia di Wayne McGregor e musica di Max Richter.

Il Gala di danza, fortemente voluto dalla direzione artistica della Fondazione Teatri, ha raccolto sul palco del teatro teatro Municipale tanti altri giovani talenti della danza provenienti dalle più prestigiose scuola.

Insieme a Giacomo Rovero si sono esibiti: Nicola Del Freo (Teatro alla Scala di Milano), Daniele Di Donato (Teatro San Carlo di Napoli), Diana Ionescu (Stuttgart Ballett), Maria Celeste Losa (Teatro alla Scala di Milano), Gabriele Fornaciari (Russian Ballet College di Genova, medaglia d’oro al VII Young Ballet of the world Yury Grigorovich Competition), Luisa Ieluzzi (Teatro San Carlo di Napoli), Matteo Miccini (Stuttgart Ballet), Daniel Rittoles (Badisches Staatstheater Karlsruhe, già Balletto Nazionale di Cuba), Mattia Semperboni (Teatro alla Scala di Milano).