Quattro Festival | a metà strada tra la prima e la seconda edizione, qualche parola con Andrea Rocca

89
Quattro Festival

I preparativi fervono per la seconda edizione del festival che si svolge a Pey

Siamo a febbraio ma il pensiero per tanti è già in estate, ancora di più in agosto. Soprattutto ci stanno pensando i ragazzi di 4 Festival che a 6 mesi dalla prima edizione e a 6 mesi dalla prossima, stanno già organizzando tutto per tornare tra natura e musica ai 1200 metri di Pey, sulla Via del sale.

Per chi non ci fosse stato, come definiresti quello che è stato il primo Quattro Festival?

Con modestia, una figata pazzesca! Lo consiglieri al mio peggior nemico.

Siamo a metà strada tra la prima edizione e la seconda. Quali ricordi sono più forti e anche quali sogni!

Allora, per i ricordi, l’empatia di gioia che si respirava (chiedere a Giovanni Castagnetti…) e viveva. Il fatto che molti gruppi abbiano rinunciato al loro compenso ringraziandoci dell’esperienza.  Per i sogni: fare qualcosa di ancora migliore. Ah, tra poco uscirà quello che faremo di differente, soprattutto al Venerdì sera!

In un festival che si propone di mettere insieme 4 province diverse, qual è la difficoltà maggiore?

Ma noi non parliamo solo di province, l’intento è più ambizioso: cerchiamo di riunire 4 Regioni. L’anno scorso è venuto Bonaccini fin da noi a vedere cosa stavamo combinando e questa è una gran cosa non per noi ma perché forse qualche politico con la “P” maiuscola esiste ancora. Detto ciò, la difficoltà maggiore è che non facciamo questo per campare quindi i social aiutano molto ad avvicinarsi ai vari territori ma non possono essere sufficienti. Non viviamo di sponsor né di finanziamenti (Regionali, europei ecc…) però ad un certo punto se vuoi dare qualcosa in più bisogna trovarli e ci vuole tempo e persone brave nel fare quello.

Quattro Festival

Dal lato artistico qual è, se c’è, la differenza artistica più grande che emerge da queste 4 provenienze diverse?

Non c’è, questo potrebbe essere demoralizzante perché si perdono le tradizioni. Dall’altra parte della bilancia si percepisce maggiormente una voglia di suonare e una consapevolezza di dare molto al mondo artistico da parte di tante persone, ognuna col suo stile.

Per partecipare a 4 festival, cosa bisogna fare?

Come artisti per il Sabato e la Domenica: scriverci su Instagram a @quattrofestial, su Facebook a Quattro Festival o via email a info@quattrofestival.it.
Come partecipanti: portate la tenda oppure seguite quello che tra poco comunicheremo sulle convenzioni con i vari posti (ci stanno già scrivendo in tanti!).
Ah, come artisti per il venerdì: aspettate ancora un paio di settimane e poi… Boom!