Renzo Arbore al fianco di Giuliano Ligabue

96

Metti una tranquilla domenica di luglio (il 17 per la precisione) in una modesta cittadina della bassa pavese, Tortona, una manifestazione, comunque di prestigio (Arena Derthona 2016), “di certo”, pensi, “sarà un bel concerto, e poi tutti a casa dopo una bella serata di musica”. Immaginiamo che questi possono essere stati i pensieri di Giuliano Ligabue, prima che arrivasse la sorpresa: Renzo Arbore!
Si proprio lui il re dello swing made in Italy, che con la sua orchestra abbiamo sentito al Politeama di Piacenza e dedito a scoprire nuovi talenti (ricordiamo un altro gruppo piacentino gli SugarPie & The CandyMen).
Questa volta tocca a Giuliano Ligabue, altro musicista piacentino, essere acclamato dal Renzo nazionale. Non solo con parole di prammatica ma vere e proprie parole di stima che indicano un ascolto attento: “Ho ascoltato la sua interpretazione di All of me. Bravo, complimenti!”Possiamo dire che Giuliano Ligabue, che sta nascendo a nuova e intensa vita artistica, ne può essere orgoglioso e appendersi al petto una medaglia che ha il valore della consacrazione e del riconoscimento per il suo impegno artistico! Considerando anche che Renzo Arbore non ha certo lesinato domande e richieste dettagliate della sua attività  mostrando un vivo interesse per il nostro musicista. Nuova energia quindi nelle vene di Giuliano fresco del suo nuovo progetto musicale con una vera Big Band (8 musicisti con una portentosa sezione fiati) per dare ancora maggior risalto ai pezzi proposti nei concerti e da lui cantati. Non solo Big Band ma anche nuovi progetti e collaborazioni che….. ma adesso non sveliamo niente! Diciamo solo che lo troveremo insieme a importanti musicisti di fama internazionale a suonare nei “santuari” jazz d’Europa.