Selekim | “La casa perfetta” il nuovo singolo del progetto dark di Mikeless

816
Selekim - La casa perfetta

Prosegue il percorso parallelo di Mikeless, dal nome “Selekim”. Oggi il nuovo lavoro porta il nome di “La casa perfetta”

Un percorso parallelo ma molto diverso da quello che abbiamo sempre conosciuto. Questo il progetto Selekim di Mikeless che da qualche giorno ha segnato un nuovo passo dal titoloLa casa perfetta“.

Selekim e la sua “casa perfetta”

Come detto il nuovo brano del progetto Selekim è da qualche giorno disponibile a tutti, e noi dopo averlo ascoltato e “digerito” abbiamo chiesto direttamente all’autore cosa c’è dietro (attorno, prima e dopo) a questo nuovo singolo.

Questo progetto è nato nel 2021 per parlare di un’altra parte di te. Puoi dire che sia riuscito nell’intento di tirare fuori la tua parte più dark?

Beh dai, direi di sì…la pandemia ha tirato fuori un pò di “scheletri nell’armadio”… è nata la voglia di creare un personaggio (almeno all’inizio) solo “digitale”, che fosse un interfaccia tra me e il nuovo mondo digitale che stava prendendo sempre più possesso di tutto e quindi anche dell’arte. Cosa che è ancora così, solo si è accellerato il procedimento con questi ultimi 3 anni di semi clausure. E quindi nasce “Selekim”, il contrario di Mikeless, il lato (o)scuro del cantautore. Oltre a quelli che erano gli obiettivi iniziali, ci son altre cose che sono nate e che sono uscite e che magari non ti aspettavi?

Selekim - La casa perfetta Live
Selekim live (clicca sull’immagine per ascoltare!)

Oltre a quelli che erano gli obiettivi iniziali, ci son altre cose che sono nate e che sono uscite e che magari non ti aspettavi?

Con i mesi, è cresciuta l’idea di cercare di produrre da solo, un prodotto che per prima cosa mi soddisfacesse artisticamente e in secondo luogo, che fosse fatto in modo professionale, al massimo delle capacità e del budget e che potesse catturare l’attenzione di un’ etichetta, tipo “Ecco qua , questo è quello che si riesce a fare, se si investe qualcosina su Selekim e i suoi amici (e cioè tutto il team che lo ha supportato nelle varie fasi di produzione audio/video). E così è stato , è arrivato un contratto con la Visory records Swiss di Alessandro Saiani. La cosa che non mi aspettavo è che la conoscenza dell’etichetta ed i nuovi rapporti di amicizia che ne sono conseguiti , mi hanno dato l’opportunità di fare da chitarrista per un altro progetto della Visory “Soliloquio”, per 4 date in Svizzera nel 2022, e la collaborazione si allargherà sempre di più.

La casa perfetta è il tuo nuovo brano. Arriva da quei primi brani in versione “Selekim”, oppure è più recente?

LaCasaPerfetta è uno dei brani che mi soddisfa di più degli ultimi anni di mie produzioni! E’ più nuova , ma arriva comunque dal periodo a cavallo tra la pandemia e la fine di essa. Parla dello scontro di un artista con tutto quello che deve fare per emergere e il ritornello, prende vita da una parola che una carissima amica mi diceva sempre quando stavo bene… “risplendere”.

In questo brano continua la centralità dei testi. L’intenzione sembra molto chiara, ossia quella di tirare tutto fuori che avresti voglia di urlare, è così?

Si..! Sto invecchiando, nonché lavorando sulla mia persona e il mio carattere da tanto, come per esempio sulla mia capacità di riuscire a dire le cose che vorrei dire, anche quelle “scomode” o “brutte”. In realtà sono solo cose che vanno dette, altrimenti non funziona nulla, o funziona male… E quindi, anche musicalmente, avevo voglia di fare quello che ho sempre voluto fare da bambino (come tutti i bambini anni 90′), il rapper!

Sappiamo che i primi brani che sono scaturiti da questa tua nuova visione risalgono al periodo più duro della pandemia. Ora senti di avere materiale ancora in linea con quelle cose, oppure c’è una nuova evoluzione?

Ho ancora canzoni di quel periodo, da pubblicare. Alla fine, raggiunte le 10 tracce, uscirà il disco completo, ma credo che qualcosa di nuovissimo ci sarà. Anche perché alcune “vecchie” tracce (si parla comunque di roba degli ultimi 3 anni) hanno solo 1 strofa, e quindi le terminerò in questi mesi.

Selekim - Live
Selekim

Leggiamo che i “grazie” che hai dedicato in un tuo post su Instagram sono tanti. Chi ti ha più seguito in questa uscita?

Il team, è sempre più affollato in realtà, ed è una cosa buona! Ci sono veramente tante persone che , con le loro specifiche competenze e la loro arte, mi hanno supportato in varie fasi del progetto. Dall’audio al video, alle grafiche, alle illustrazioni, agli attori e ballerine, all’editore… insomma, siamo in tanti e il progetto piace… e secondo me piace, perché chiunque ci lavori e ci mette qualcosa, lo fa con passione ed amore per l’arte.

In chiusura una domanda che magari ti rifaremo anche in futuro: nel frattempo Mikeless è lì da qualche parte oppure sta per i fatti suoi e lascia che il progetto Selekim vada avanti da solo?

Mikeless è vivo e vegeto! Ha inciso un disco tutto dal vivo appunto “Mikeless Street Live” all’Elfo Studio, proprio il 27 dicembre, che uscirà il 6 febbraio per Level 49! Ed è un disco dove si potranno ascoltare tutte le cover e i brani che faccio quando sono in strada o nei locali… già perché i live di Mikeless tra fine 2022 ed inizio 2023 sono stati tanti e soddisfacenti, soprattutto quelli in “terra olandese” (Amsterdam ed Utrecht) dove il mood “CantaLooper” sembra essere molto apprezzato! (Il prossimo appuntamento live sarà il 12 marzo al WaterHole di Amsterdam). Ci sono anche 2 inediti scritti da poco che sono stati incisi, e che vedranno la luce nei prossimi mesi. Insomma , redivivo!

Tutte le nostre news sono alla HOME!

Summertime In Jazz