Stagione 2022/2023 | Teatro Municipale Piacenza

98
Il grande Placido Domingo, che tornerà a Piacenza per la Stagione 2022/2023 al Teatro Municipale

Arriva la nuova stagione al Teatro Municipale di Piacenza

Tra Opera, danza, concerti e spazio ai giovani lo spettacolo continua

Sei opere di cui tre titoli verdiani, una programmazione che spazia dal Barocco al
Novecento, la presenza di grandi maestri e artisti affermati del panorama internazionale
unita all’attenzione ai giovani talenti: la Fondazione Teatri di Piacenza presenta la Stagione
2022/2023 del Teatro Municipale, che comprende i cartelloni di opera, concerti, danza, un Gala Verdi, eventi speciali che vedranno l’unione di diverse discipline della scena, nuove produzioni per i ragazzi, nel desiderio condiviso di un pieno ritorno a vivere insieme le emozioni della musica e del teatro.

La Stagione lirica, per i 210 anni dalla nascita di Giuseppe Verdi, affianca titoli tra i più amati, come Rigoletto, Il Trovatore e Don Carlo, a opere di esecuzione meno frequente, a partire dal repertorio barocco con Il Tamerlano di Vivaldi, mai rappresentato a Piacenza, passando dal verismo di Umberto Giordano con Fedora per arrivare al simbolismo di Pelléas et Mélisande di Debussy, assente da 40 anni dal Municipale.

Le sei produzioni d’opera, di cui cinque nuovi allestimenti, vedranno schierati cast vocali di assoluto prestigio al fianco di giovani talenti.

Un grande maestro della regia e della scena lirica, Pier Luigi Pizzi, farà ritorno al Municipale, dove nel 2007 venne insignito del premio “Città di Piacenza”, per firmare il nuovo allestimento di Fedora di Umberto Giordano, titolo assente dal teatro piacentino da 27 anni: “Torno con grande piacere al Municipale di Piacenza”, dichiara il maestro Pizzi, ricordando che quarant’anni fa Fedora fu la sua seconda regia lirica: “Questa volta mi concentrerò sui due protagonisti, sulla loro storia d’amore di grande spessore drammatico, puntando a un realismo lirico e poetico”.

Tra i grandi ritorni, quello di Plácido Domingo, che dopo aver diretto il Requiem verdiano al
Municipale in un evento di straordinaria partecipazione, tornerà il 22 novembre per cantare
in un Gala Verdi, insieme al soprano María José Siri, con la direzione di Francesco Ivan Ciampa alla guida dell’Orchestra Filarmonica Italiana e del Coro del Teatro Municipale di Piacenza:“Sono felice di tornare anche quest’anno a Piacenza – anticipa Domingo – Nonposso dimenticare la grande emozione di aver diretto il Requiem l’anno scorso in memoria delle vittime del Covid.

Adesso guardiamo avanti con tanta speranza: canterò il 22 novembre in questa serata di Gala dedicata al grande Giuseppe Verdi”. Riprende il progetto Opera Laboratorio, nato a Piacenza nel 2013, che negli anni ha dato l’opportunità a molti giovani, oggi cantanti affermati, di muovere i primi passi sul palcoscenico del Municipale sotto la guida esperta di Leo Nucci.

Il celebre baritono, che quest’anno festeggia i suoi 80 anni, firmerà la regia di Rigoletto, personaggio iconico della sua straordinaria carriera.

Stagione 2022/2023 | Teatro Municipale Piacenza
Il grande Maestro della Lirica Pier Luigi Pizzi, che tornerà a Piacenza per la Stagione 2022/2023 al Teatro Municipale

Particolare attenzione sarà dedicata all’anniversario di un’artista piacentina, il contralto
Rosmunda Pisaroni (1793-1872) di cui nel 2023 ricorrono i 230 anni della nascita, con un
omaggio che verrà affidato alla voce di un’altra piacentina dalla carriera internazionale: il
mezzosoprano Giuseppina Bridelli, accompagnata al pianoforte da Matteo Pais.

I concerti vedranno la presenza di affermate orchestre e giovani direttori emergenti, con
programmi che spazieranno da Rossini a Rachmaninov – di cui ricorrono i 150 anni della
nascita -, da Mendelssohn a Saint-Saëns; inoltre dopo il successo della scorsa stagione, grazie alla collaborazione con la Diocesi di Piacenza-Bobbio, tornerà il concerto nella Cattedrale di Piacenza, dove verrà eseguito il Requiem di Luigi Cherubini, preceduto da una prima esecuzione assoluta del compositore piacentino Federico Perotti.

La programmazione darà spazio alla multidisciplinarietà, con la nuova coproduzione tra
Fondazione Teatri di Piacenza e Teatro Gioco Vita de L’uccello di fuoco di Igor Stravinskij,
che il 12 novembre vedrà il celebre teatro d’ombre del Centro di produzione teatrale
piacentino unirsi alla musica eseguita dall’Orchestra Giovanile Luigi Cherubini diretta da
Carla Delfrate.

Per la danza, tra classicismo e contemporaneità, nuove creazioni in prima assoluta con una
particolare attenzione ai temi dell’Agenda 2030 e della salvaguardia dell’ambiente, come nell’ H₂OMIX di RBR Dance Company, oltre a titoli amatissimi quali Giselle con le coreografie di Eleonora Abbagnato, Romeo e Giulietta, e alle suggestioni de Le mille e una notte del piacentino Étoile Ballet Theatre, che aprirà la Stagione.

Proseguirà inoltre l’attenzione alla musica contemporanea e a nuove generazioni di artisti e
pubblico con la seconda edizione del Festival MusicMediale, in sinergia con il Conservatorio Nicolini di Piacenza, e la messinscena di una nuova opera elettronica.

Anche le produzioni per le scuole avranno nuovo impulso, nell’ottica di una costante
attenzione al ricambio generazionale degli spettatori.

Dopo il successo di Pierino e il lupo, verrà prodotto Sogno di una notte di mezza estate, a cura di Simone Tansini e Mino Manni, con la direzione di Gian Francesco Amoroso, in collaborazione con il Conservatorio Nicolini.

Torna anche il progetto Opera Domani – AsLiCo con una nuova produzione de Il flauto
magico di Mozart. Per i ragazzi delle superiori una nuova commissione in prima assoluta
riflette sul ruolo delle cattive delle fiabe: Dalla parte delle cattive, con Ottavia Fusco Squitieri.

Proseguono le anteprime delle opere liriche aperte alle scuole e l’originale progetto
#AperiOpera, in collaborazione con il Liceo Respighi di Piacenza, dove gli studenti
presentano e raccontano le opere liriche in cartellone in un percorso multidisciplinare.
Le Stagioni 2022/2023 della Fondazione Teatri di Piacenza sono realizzate grazie al contributo di Comune di Piacenza, Ministero della Cultura, Regione Emilia-Romagna, Fondazione Piacenza e Vigevano, Iren, Confindustria Piacenza.

Il grande Placido Domingo, che tornerà a Piacenza per la Stagione 2022/2023 al Teatro Municipale

Gli abbonati delle precedenti stagioni del Teatro Municipale di Piacenza potranno rinnovare
l’abbonamento da mercoledì 8 giugno a sabato 11 giugno.

Il cambio turno/posto abbonamenti verrà effettuato mercoledì 15 e giovedì 16 giugno.
I nuovi abbonamenti saranno in vendita a partire da martedì 21 giugno.
Da mercoledì 28 giugno partirà la vendita dei biglietti per gli spettacoli della Stagione 2022/2023.

Gli abbonati alle Stagioni di Opera, Concerti e Danza hanno diritto alla prelazione sull’acquisto di un biglietto per il Gala Domingo e L’uccello di fuoco.

Presentando l’abbonamento all’ultima stagione Teatro Danza di Teatro Gioco Vita si avrà diritto al 10% di sconto sui biglietti e sull’abbonamento per la stagione Danza del Teatro Municipale.

Tutte le informazioni su www.teatripiacenza.it
Biglietteria del Teatro Municipale: tel. 0523 385720/21 – biglietteria@teatripiacenza.it

Andate alla home per scoprire tutte le altre news!

Summertime In Jazz