D’Arcy Trinkwon sull’organo di San Savino: Video&FotoTime del sublime concerto

91
D'Arcy Trinkwon
D'Arcy Trinkwon

Rassegna video del concerto di D’Arcy Trinkwon presso la basilica di San Savino

“La musica rimane sempre” sono le parole di un maestro tanto grande quanto innamorato della musica e tanto semplice da riuscire a prendere per mano il pubblico e guidarlo in un concerto degno dei più grandi palcoscenici.

Il concerto di D’Arcy Trinkwon sull’organo Lingiardi di San Savino, si può descrivere con una sola parola: SUBLIME! E occorre rendere merito a Claudio Saltarelli, direttore artistico del Gruppo Strumentale Ciampi, organizzatore della 52° Settimana Organistica, di essere riuscito a portarlo a Piacenza.

Sir D’Arcy Trinkwon è uno dei maestri dell’organistica mondiale che mette la propria cultura e bravura al servizio del pubblico e lo trasporta per gradi, senza fretta ma con intensità e carisma, verso la conoscenza di uno strumento tanto grande quanto complicato nella sua imponenza e varietà di suoni. Un percorso dedicato ad intenditori e cultori del genere ma anche a profani e curiosi che sono stati guidati con sapienza alla conoscenza di questo prezioso strumento.

Il concerto si è sviluppato attingendo a grandi compositori ma anche a compositori che rimangono un po’ in ombra pur avendo scritto composizioni di grande risalto e peculiarità.

Video: D’Arcy Trinkwon – Variations de Concert op 1 (Joseph Bonnet)

In scaletta troviamo quindi Johann Sebastian Bach con “Corale e Preludio Liebster Jesu, Wirsind hier” e a seguire “Preludio e fuga” e Liszt con la bellissima “Fantasia e fuga sul nome di Bach” con l’arrangiamento di un altro dei grandi maestri dello strumento a canne, Jean Guillou.

Al loro fianco spazio per “Variation de concert Op. 1” (con la quale D’Arcy Trinkwon che ha aperto il concerto) di Joseph Bonnet, uno dei più grandi organisti francesi che è succeduto a Guilmant (anche lui in scaletta con “Allegro in Fa min”) come organista al St. Euscathe di Parigi. Bonnet è stato anche il filo d’unione con un altro autore in scaletta, Louis Vierne ( Naiades Op. 55 No 4) al quale successe come insegnante di organo e specialista presso L’École César-Franck.

Video: D’Arcy Trinkwon Corale Preludio – Preludio Fuga (J.S.Bach)

Il concerto si è sviluppato con una dedica ad un autore che possiamo chiamare di nicchia quali Henrik Andriessen, del quale Trinkwon ha proposto la delicata “Premier Choral”, ed ha concesso grande spazio al magnifico compositore italiano, Enrico Maria Bossi, che tra la fine dell’ ‘800 e gli inizi del ‘900 ha raccolto successi a non finire non solo in Italia  ma anche a Londra negli Stati Uniti.

Video: Premier Choral (Andriessen)

Video: Aspiration e Solo di Clarinetto (Marco Enrico Bossi)

Video: Fantasia e fuga sul nome Bach (Franz Liszt)

Video: Allegro in fa min op 18 (Alexandre Guilmant)

Video: Naiades Op 55 N 4 (Louis Vierne)

D'Arcy Trinkwon
D’Arcy Trinkwon

La playlist della serata la trovi anche cliccando qui, sul nostro canale YouTube. La presentazione completa della settimana organistica, la trovate andando alla home page del sito.