Ants e Les touches louches aprono Concorto

92

Si apre in musica la 14esima edizione di Concorto, il festival dedicato interamente ai cortometraggi che si svolge al Parco Raggio di Pontenure da sabato 22 al 29 agosto.
Come l’anno scorso gli organizzatori della kermesse hanno deciso di lasciare spazio alla musica, stavolta sia per l’opening party sia per la chiusura.

L’opening party si svolgerà nel giardino di palazzo Ghizzoni Nasalli in via Serafini a Piacenza, venerdì sera a partire dalle 21, e dare vita all’evento sono stati scelti i Les touches louches e gli Ants.

I primi a salire sul palco saranno i Les touches louches, 4 ragazzi che vengono da Bologna e che mischiano percorsi e collaborazioni musicali differenti per proporci il loro popular gipsy swing. La band, che è già passata di recente dalle nostre parti al Bascherdeis di Vernasca, ci porterà le sonorità tipiche della tradizione tzigana e più in generale dell’est Europa in cui troviamo anche folk, jazz e testi inediti del gruppo che ci riportano al nostro cantautorato d’autore.

[[{“type”:”media”,”view_mode”:”media_large”,”fid”:”3275″,”attributes”:{“alt”:””,”class”:”media-image”,”height”:”240″,”typeof”:”foaf:Image”,”width”:”480″}}]]

Tutt’altro discorso invece per gli Ants. Loro li abbiamo conosciuti nel corso (ormai) degli anni e nei mutamenti (il nome ad esempio). La loro musica viene dal lato opposto rispetto ai 4 bolognesi, ossia dall’occidente, in gran parte dal profondo occidente d’oltreoceano dove il rock, quello che loro inseguono, è nato.
Per essere sinceri la band piacentina, che a proposito di mutamenti si presenterà con un nuovo bassista (Francesco Pini), è un po’ che ci sta facendo aspettare il nuovo lavoro, però sembra proprio che ormai ci siamo. La prova? Il primo inedito dell’album che hanno buttato fuori pochi giorni fa e che si intitola “Find a way” (ecco il http://bit.ly/1J4V2s6 ), registrato sulle sponde del Trebbia (ma proprio sulle sponde) e masterizzato in Indiana, da cui è scaturito il video (edito da Andrès “Nando” Maloberti) che ascolteremo e “vedremo” live, insieme a tutte le altre tracce del disco nuovo.

[[{“type”:”media”,”view_mode”:”media_large”,”fid”:”3276″,”attributes”:{“alt”:”Ants (foto by Alessandro Digiuni)”,”class”:”media-image”,”height”:”241″,”title”:”Ants (foto by Alessandro Digiuni)”,”typeof”:”foaf:Image”,”width”:”480″}}]]

Come detto sopra, anche in chiusura di Concorto, un’eccellenza piacentina capace di ricevere oltre 3500 “corti” provenienti un po’ da tutte le parti, ci sarà spazio per la musica, per una serata con Theo Teardo e una quarantini di chitarristi al seguito. Ma ne riparleremo…