Athena Live Club: si riparte da Filippo Graziani

104

Athena live Club: ottime notizie.

Con Filippo Gennari c’eravamo sentiti in piena pandemia. Doveva uscire una sua intervista sulla situazione dell’Athena che per mia inefficienza non è mai stata pubblicata. Parto da questo mea culpa e con le mie pubbliche scuse a Filippo Gennari,  perché nella nostra conversazione, Filippo, pur di fronte alla perdita di importanti concerti, (Frankie hi nrg mc su tutti) aveva dichiarato:

“in questo momento non posso fare i concerti programmati, ma non li ho annullati, ho preso accordi per spostarli, per poterli fare quando sarà possibile”

Un segno di grande speranza e coraggio. E quel tempo è venuto! Nel rigore e nell’assoluto rispetto di tutti i dettami contenuti nei vari DCPM, Sabato 24 ottobre l’Athena riapre.

Passione, coraggio, determinazione e attenzione sono essenziali per un Live Club perché, forse più che altrove, le incertezze incombono come una spada di Damocle. Non fosse altro che, considerata l’importanza degli artisti, è necessario un biglietto (più che giusto), e la diminuzione dei posti per il distanziamento sociale grava non poco sulla budget.

Ma veniamo al concerto che porterà sul palco dell’Athena le musiche di uno dei miei cantautori preferiti: Ivan Graziani.

Ivan Graziani sempre in equilibrio tra amore per la propria terra (Gran Sasso), impegno sociale (“Dada”  ma anche “Tutto il coraggio che hai” e “Guaglio’ guaglio'” queste ultime due scritte per portare l’attenzioni alle stragi del sabato sera). oppure alle grandi ballate d’amore che sono entrate nel cuore di milioni di italiani del tempo. Una su tutte Firenze (Canzone triste) emblema di una generazione e Agnese dolce Agnese (per la quale ci fu una diatriba con Phil Collins che sembrava aver plagiato con Groovy kind of love, la canzone di Ivan. Per dovere di cronaca,  entrambi però avevano tratto l’ispirazione da  “Sonatina op. 36 n. 5 in sol maggiore” di Muzio Clemente un pianista nato a Roma nel 1752, e tutto finì).

Ivan Graziani, uno dei chitarristi più grandi e meno osannati dal grande pubblico, quanto apprezzato  da colleghi che lo volevano come sessionman di lusso.

Video: navi

Ivan Graziani - Navi

La sua pennata di Pigro e Monna Lisa oppure il suo arpeggio su “Navi” (che vi invito a sentire) rimangono memorabili.

Del patrimonio musicale di Ivan Graziani han fatto tesoro i figli e sabato 24 sarà Filippo Graziani (Chitarra e voce) a sostenere al parte di frontman coadiuvato dal fratello Tommy Graziani alla batteria e Francesco Cardelli al basso.

Non un concerto amarcord, non una tribute band, ma un concerto per cercare di tenere viva la memoria su un cantautore che, di diritto, risiede nell’olimpo dei più grandi cantautori.

Note di servizio: la serata inizia alle 20.30 con servizio ristorante. Il concerto invece (ingresso 15 euro), è previsto per le 22.30.

✦✦✦✦✦✦✦✦✦✦✦✦✦✦✦✦✦✦✦✦

☣ EMERGENZA COVID 19 ☣

L’Athena riparte mettendo in atto tutte le misure necessarie per garantirvi una serata piacevole e in totale sicurezza. La capienza del locale è ridotta e si assisterà ai concerti da seduti, assicurando il distaziamento necessario tra le persone. Vi verrà misurata la febbre all’ingresso e non sarà consentito entrare con una temperatura superiore ai 37,5°C. Obbligatoria la mascherina, almeno finchè non sarete seduti al vostro tavolo/posto e correttamente distanziati. In linea con le norme vigenti troverete gel igienizzante per le mani e provvederemo alla sanificazione e l’areazione dei locali. Ovviamente sarete liberi di muovervi (indossando la mascherina) per ordinare al bar, andare in bagno o uscire a fumare. Chiediamo a tutti di rispettare qualche semplice regola per evitare assembramenti, con la speranza di poter tornare sereni tutti appiccicati sotto il nostro palco!

✦✦✦✦✦✦✦✦✦✦✦✦✦✦✦✦✦✦✦✦
Info e prenotazioni al 378 304 6514

(Per ogni altra notizia sulla musica di Piacenza rimani su www.piacenzamusicpride.com )